Blog
Un blog creato da chiaretta_1974 il 12/09/2005

Briciole Di Pane

Nasciamo bisognose di cibo e d'amore, l'anoressia è il rifiuto dell'amore dell'altro, l'altra faccia dell'amore di sè, il rifiuto più atavico e primario: è la malattia dell'amore. Lascia che l'amore entri in te, ed enterà anche il cibo.

 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

 

 

« Un altro giornoFamiglie senza confini »

E allora?

Post n°935 pubblicato il 15 Novembre 2011 da chiaretta_1974

 

E' una frase potentissima, non avete idea quanto!!!

 

happy.jpgE' una frase da ripetersi quando ci tormentano dubbi, ansie, dilemmi sul nostro comportamento e le sue conseguenze.

A volte siamo prese da un chè di catastrofico, pensando

"Se non faccio questo, chissà cosa succede" oppure "Ho agito in questo modo, adesso aspetto le conseguenze nefaste"...

 

 

I pensieri negativi e distruttivi iniziano a rimuginare in testa, la ruminazione ci coinvolge a tal punto che non è più ciò che abbiamo fatto - qualsiasi cosa sia - ma il pensiero di ciò che abbiamo fatto a divenire il centro della nostra giornata.

 

E allora?

ditevelo.

ripetetevelo.

uscite dalla ruminazione mentale.

io agisco come credo e poi mi dico: non capiterà mica il finimondo!

io non faccio qualcosa che non voglio fare e mi dico: che mai può succedere?

spesso e volentieri non accade proprio nulla...

 

e allora?

 

forse valeva davvero la pena di tentare

 

Commenti al Post:
Utente non iscritto alla Community di Libero
Sissi il 16/11/11 alle 17:06 via WEB
GRAZIE! Ma quanto hai ragione?
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
sardinablu68 il 17/11/11 alle 11:25 via WEB
... E allora non guardiamo solo le conseguenze... e allora pensiamo che se stiamo sbagliando dobbiamo esserne consapevoli ed una volta portato avanti, dobbiamo saperne accettare i risultati... E allora spesso vale la pena vedere cosa c'è fuori dall'uscio ed accorgersi che affacciarcisi può solo fare bene... ...E allora forse sì, valeva la pena tentare...
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 

 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK