Creato da stella112 il 07/10/2005
INFORMAZIONI IN LIBERTA'
Citazioni nei Blog Amici: 247
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Contatta l'autore

Nickname: stella112
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 55
Prov: VI
 

Area personale

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

NonnoRenzo0giovanni.roggeriRueduTemplesimona_77rminsiemesorriamo01Costanzabeforesunsetrossella1900.rm0n0liteILARY.85amartino_1968MaphiuaLutagiorgio.varmassimo.sperinimarisudscharlet.at
 

...

 

 

Sentieri più o meno giusti...

 

FORMANO UN UOMO

 

 

Ultimi commenti

Chi sta leggendo questa testimonianza oggi dovrebbe...
Inviato da: Alberto Napolitano
il 25/06/2022 alle 13:42
 
Il mio nome è DAVE dagli Stati Uniti. Non ho mai creduto...
Inviato da: DAVE KALUZA
il 22/06/2022 alle 09:30
 
Mi sento così solo in questo matrimonio. Mio marito è un...
Inviato da: kate
il 21/06/2022 alle 21:58
 
Il mio nome è DAVE dagli Stati Uniti. Non ho mai creduto...
Inviato da: DAVE KALUZA
il 16/06/2022 alle 17:16
 
Ciao sono così felice di condividere questo, non posso...
Inviato da: Kristen
il 08/06/2022 alle 17:01
 
 

Archivio messaggi

 
 << Giugno 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
 
 

I miei Blog Amici

Citazioni nei Blog Amici: 247
 

Archivio messaggi

 
 << Giugno 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
 
 

 

« Perchè la Cina sta costr...Nigel Farage: in Europa ... »

E INTANTO L'ITALIA VERSA ALTRI 2.8 MILIARDI AL FONDO SALVA STATI (E BANCHE)

Post n°1520 pubblicato il 08 Maggio 2013 da stella112
 

In questi giorni gli italiani  sembrano particolarmente interessati al matrimonio di Valeria Marini, piuttosto che allo scudetto della Juventus, o alla morte di Andreotti.Le cose serie, come al solito,  vengono poste in secondo piano grazie alla complicità della stampa sussidiata che non ne parla affatto, o che, nella migliore delle ipotesi, riserva minimi spazi alle notizie che invece meriterebbero maggior risalto e una profonda riflessione da parte di tutti: mondo politico in primis.
Il teatrino della politica ci sta dando in pasto gli sforzi (si fa per dire) che si starebbero compiendo per tagliare  l'IMU sulla prima casa ( circa 4 miliardi di euro) che, valendo circa 4 miliardi di ardi di euro, rappresenta appena lo 0.5% della spesa pubblica. O addirittura il rifinanziamento per 1.5 miliardi di euro della cassa integrazione che, come denunciato  dalla stessa INPS e dalle parti sociali, sarebbe ormai agli sgoccioli.Ma mentre si stanno compiendo salti mortali per dare in pasto all'opinione pubblica che la coperta è troppa corta per mettere al calduccio gli interessi di tutti (ergo, anche per trovare i soldi per la cassa integrazione),  lo stato, nel silenzio più assoluto, versa un'altra quota di 2.8 miliardi di euro al fondo salva stati ESM, che si vanno a sommare agli oltre 40 miliardi già versati tra il 2011 e 2012. La notizia è stata riportata in un piccolo trafiletto apparso su Il Sole 24 Ore di qualche giorno fa, ma nessun media ne ha parlato o si è posto il dubbio, insieme al mondo politico,  circa l'opportunità di sospendere il pagamento di queste quote e destinare le risorse ai fabbisogni davvero impellenti, dei  quali, il rifinanziamento della CIG, ne costituisce solo una minima parte. Ad ogni buon conto, traetene da soli le dovute considerazione e se vi interessa approfondire ulteriori aspetti del fondo salva stati ESM, potete trovarli  QUIQUI e QUI.
 

fonte

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Commenta il Post:
* Tuo nome
Utente Libero? Effettua il Login
* Tua e-mail
La tua mail non verrà pubblicata
Tuo sito
Es. http://www.tuosito.it
 
* Testo
 
Sono consentiti i tag html: <a href="">, <b>, <i>, <p>, <br>
Il testo del messaggio non può superare i 30000 caratteri.
Ricorda che puoi inviare i commenti ai messaggi anche via SMS.
Invia al numero 3202023203 scrivendo prima del messaggio:
#numero_messaggio#nome_moblog

*campo obbligatorio

Copia qui: