Creato da stella112 il 07/10/2005
INFORMAZIONI IN LIBERTA'
Citazioni nei Blog Amici: 248
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Contatta l'autore

Nickname: stella112
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 53
Prov: VI
 

Area personale

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

verrellifabriziogiovinardicassetta2MRaffaella72silvia.carlettovivaDiamantehank010oliservisRoberto596cindyauroberzzaseraledaniela.g0daniele.cristoferiossimorasarahbella4
 

...

 

 

Sentieri più o meno giusti...

 

FORMANO UN UOMO

 

 

Ultimi commenti

Come posso spiegare questo al mondo che c'è un uomo...
Inviato da: Lorena Cadet
il 13/08/2020 alle 09:18
 
Sono così entusiasta di aver ricevuto un prestito da un...
Inviato da: Davis
il 12/08/2020 alle 21:38
 
La mia vita è piena di felicità perché il DR ISIKOLO mi...
Inviato da: Roxana Anda
il 12/08/2020 alle 09:39
 
Dopo un anno di matrimonio fallito, il mio amante mi ha...
Inviato da: Gaia Andrew
il 12/08/2020 alle 08:45
 
Dopo un anno di matrimonio fallito, il mio amante mi ha...
Inviato da: Gaia Andrew
il 12/08/2020 alle 01:17
 
 

Archivio messaggi

 
 << Agosto 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

I miei Blog Amici

Citazioni nei Blog Amici: 248
 

Archivio messaggi

 
 << Agosto 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

 

« QUANDO L'ORGASMO DIVENT...UN PUNTO D'ARRIVO PER T... »

ATTACCHI DI PANICO

Post n°848 pubblicato il 20 Maggio 2010 da stella112
 

Un attacco di panico è un periodo di paura o disagio intensi, tipicamente con un inizio improvviso e solitamente della durata inferiore ai trenta minuti. I sintomi includono tremore, respirazione superficiale, sudore, nausea, vertigini, iperventilazione, parestesie (sensazione di formicolio), tachicardia, sensazione di soffocamento o asfissia. La manifestazione è significativamente diversa da quanto avviene negli altri tipi di disturbi di ansia, in quanto gli attacchi sono improvvisi, non sembrano provocati da alcunché e spesso sono debilitanti. Un episodio è spesso categorizzato come un circolo vizioso dove i sintomi mentali accrescono i sintomi fisici, e viceversa.

La maggior parte delle persone che ha un attacco, poi ne ha altri in seguito. Se una persona ha attacchi ripetuti, oppure sente una forte ansia riguardo la possibilità di avere un altro attacco, allora si dice che ha un "disturbo da attacchi di panico" o DAP.

Questa la definizione che viene data di questo disturbo in Wikipedia. A quanto pare questa patologia psichica è molto più diffusa di quello che si pensa ed è in continuo aumento in soggetti di tutte le età. La maggior parte delle persone che soffre di attacchi di panico riferisce la paura di morire, "impazzire" o perdere il controllo di emozioni e comportamento. L'esperienza generalmente provoca un forte bisogno di evitare o scappare dal posto in cui comincia l'attacco (risposta "combatti o fuggi") e, quando è associata a dolori nel petto, tachicardia o respiro affannoso, un senso di morte imminente e/o visione del tunnel, sempre risulta nel cercare aiuto al pronto soccorso di un ospedale o ad altri tipi di assistenza urgente. Le persone che hanno avuto un attacco di panico, per esempio mentre stavano guidando, facendo shopping in un negozio affollato o stando in ascensore, possono sviluppare paure irrazionali, chiamate fobie, riguardo le situazioni e cominciare ad evitarle. Alla fine, lo schema di evitamento e il livello di ansia riguardo un altro attacco possono raggiungere il punto in cui individui con disturbo di panico possono essere incapaci di guidare o perfino di mettere un piede fuori casa. A questo stadio, si dice che la persona ha un disturbo di panico con agorafobia. Quindi il disturbo di panico può avere un serio impatto sulla vita quotidiana di una persona come altre patologie più gravi. A volte coloro i quali soffrono di disturbo di panico sviluppano agorafobia: le situazioni sociali possono scatenare attacchi e guidare può risultare impossibile.

Che fare se si soffre di questo disturbo così invalidante?

La cosa migliore da fare è sempre quella di affidarsi a dei seri professionisti che vi possono aiutare concretamente a stanare quel "mostro" che vi tormenta l'anima. Da non dimenticare che ci vuole sempre molta collaborazione e forza d'animo da parte vostra in quanto i miracoli li faceva solo Gesù.

AGGIORNAMENTO

"Perchè Ogni Persona Merita la Libertà, perchè la Libertà inizia nelle nostre Emozioni"

L’uomo è veramente uomo, quindi una persona, soltanto quando può esprimere al meglio le proprie potenzialità che si fondano sulla libertà di decidere e sulla possibilità di esercitare questa libertà.
Ascoltare il proprio cuore e la propria ragione nelle scelte implica libertà da costrizioni e condizionamenti che obbligano l’individuo a scelte dettate dal principio della difesa e della tutela della propria sopravvivenza e non dal desiderio di sviluppare le proprie potenzialità e, come direbbe il grande filosofo tedesco Friederich Nietzsche, di "diventare ciò che si è".

I disturbi d’ansia e da stress privano l’individuo della propria libertà di movimento, di pensiero, di scelta e imprigionano la persona nella gabbia della paura, dell’insicurezza costringendolo a difendersi senza potere esprimere al meglio se stesso. Le abilità decisionali di ogni persona dipendono infatti da una equilibrata combinazione di emozioni e ragione ma quando l’emozione diventa prepotentemente patologica, invade la vita della persona e incatena la razionalità al servizio della difesa dall’emotività distruttiva. In questo caso, le emozioni non sono più al servizio della ragione per aiutare la persona a scegliere la strada migliore per sviluppare se stesso, ma la ragione viene ingabbiata dalla potenza delle emozioni e asservita a soddisfare le loro necessità patologiche. La perdita della libertà rende l’uomo meno uomo e la persona bloccata nelle sue potenzialità di sviluppo e crescita.

Dal sito  fidans.it

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog