bigbabol

LA FUGA DEI CERVELLI

Creato da pucci981 il 09/01/2006

Contatta l'autore

Nickname: pucci981
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 36
Prov: PD
 

Ultime visite al Blog

claudiogenova1957missxenyavale.bresciani1995andrea.amelottigiovanni.morecisimona_foschinifaintlouis68d.pastore3vitomennellaCare_194alemilanoserenovariabile4danilo_ferrettinataliyakozakemamilano
 

CI AMATE IN

site statistics
 

Area personale

 

FACEBOOK

 
 
 

Archivio messaggi

 
 << Dicembre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 312
 

Tag

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 



 

 

« PERCHè PURE GLI UOMINI S...MA CHISSENE DELLE ROSE »

OTTIMIZZIAMO I TEMPI

Post n°1239 pubblicato il 25 Gennaio 2012 da pucci981
Foto di pucci981

Siete capaci di capire quando state spudoratamente solo perdendo del buon tempo?
Avere una relazione al giorno d'oggi è sempre più difficile, e le varie situazioni amorose si sprecano, così alle volte ci troviamo incastrate in rapporti di puro sesso con la falsa speranza si trasformi in amore, in rapporti di puro tradimento, con la falsa speranza si trasformi in amore, in rapporti di pura amicizia con la falsa speranza si trasformi in amore... e a noi ragazze, sentimentali come siamo, questa falsa speranza si trasformi in amore ci frega!
Svegliamoci donne, Antoine Lavoisier quando diceva "nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma"...non intendeva certo ne rospi in principi, quindi evitavevi ricerce inutili per fossi, ne relazioni improbabili in amore, e già che ci siamo nemmeno le zucche in carrozze....
Il fatto è che per quanto ci faccia comodo credere alle creme antirughe e al Badedas tonificante, noi donne s'invecchia peggio degli uomini, o quantomeno noi invecchiamo e sfioriamo, e l'interno coscia pende e il sedere si appiattisce, e le mani hai voglia a metterci la crema, ma quelle si fanno a piegoline, e poi non c'è nulla da fare perdiamo quella luce negli occhi che abbiamo da ragazze, mentre loro invecchiano e si scopano le 20enni e gli occhi non solo gli si illuminano ma gli diventano di fuoco. E' un dato di fatto, fatevene una ragione, quelli c'hanno tutte le fortune: quando gli scappa la pipì possono fare ovunque, i peli se li possono tenere, non hanno il ciclo una volta al mese e nemmeno i sintomi premestruali del prima e del dopo, non vivono con il terrore dei dolori del parto che un giorno verrà, non corrono poi nemmeno il rischio di svegliarsi una mattina col pancione incinte di non si sa chi, non sanno cosa sia il tacco 12 dopo una serata in discoteca, e non invecchiano mai..ma diventano più affascinanti.
Gli uomini d'oggi sono lenti, fanno tutto con calma, siamo ahinoi circondate da lumache: il mutuo, la casa, la famiglia tutti progetti a lungo termine che prenderanno forse vita dopo i 40. Prima no, guai, eh no, prima no! Eeeh c'hanno da fare prima, cose serie: devono giocare a calcetto la sera e tornare a casa con le ginocchia sbucciate, perchè poi più ferite di guerra accumulano sul campo più fa scena, perchè a quell'età e a quei livelli il calcetto non è un gioco dove si corre dietro al pallone ma bensì un pretesto per tirare calcioni a stinchi sconosciuti e scaricare lo stress da lavoro e litigare alla cazzo, che quelli ne han bisogno. E poi prima di metter su prole devono godersi la moto, tappa obbligatoria della maturazione maschile, che prevede una serie di vacanze in cui si parte in gruppo, tutti motodotati, ci si carica una povera fidanzata costretta, nel sellino di dietro, più scomodo di un vano tra i maiali in un camion trasporta suini, e quali che siano le intemperie del meteo non importa, anzi, più il tempo si accanisce, maggiori le difficoltà che rendon ardua l'impresa, tanto meglio se ne esce l'ego maschile al bar quando racconta, gonfiando due tiri di vento, di aver sfidato un tornado della florida casualmente dalle nostre parti, e di esserne uscito indenne in groppa alla sua moto, poco importa se gli si è volatilizzata la fidanzata per strada...
Fatto sta che al giorno d'oggi a causa di questa immaturità maschile latente noi donne spesso ricopriamo la parte delle eterne fidanzate, perchè questi non si decidono. In questo clima di crisi Italiano la prima cosa ad essere in crisi è il matrimonio, e pure se real time ci si mette d'impegno trasmettendo maratone di "abito da sposa cercasi" e fantomatici matrimoni organizzati da Enzo Miccio, che diciamocelo, fa venire voglia di arrangiarsi altro che wedding planner, qua a noi povere ragazze il matrimonio resta solo da guardare in tv.
Però pure noi dobbiamo tutelarci da queste storie infinite con uomini che non si decidono mai, dobbiamo correre ai ripari attraverso un piano che vada sancire quanto sia il tempo che una donna può lecitamente perdere dietro ad un maschio. Dobbiamo mettere dei paletti per capire quando non è più pazienza, ma accanimento, sennò questi se ne aprofittano. Allora così facendo un po' una media direi che un quinquennio, una mano... un dito per anno insomma, può bastare, al termine del quale se il nostro comodo cavaliere non si è ancora deciso a genuflettersi ai nostri piedi supplicandoci con le lacrime agli occhi di uno che senza di noi sprofonderebbe nel mare della disperazione, per chiederci la mano, il braccio, le gambe e tutto il pacchetto completo, allora care mie è meglio voltar pagina.
Di solito questo limite era posto dopo i 7 anni, se non ci si decideva per il matrimonio ci si lasciava, perchè insomma pure Brad Pitt dopo 7 anni in Tibet è tornato a casa, ma a mio modesto parere cinque bastano e avanzano, perchè care mie se uno vi ama vi mette in merletti e tulle bianco già dopo 3 anni, se uno vi ama non dovete passare 7 estati ad attaccar cerotti e a farvi compromettere la piega dal casco per convincerlo che voi siete quelle da sposare, perchè un uomo o non si convince mai o si convice (immediatamente) già al "ciao".

 
 
 
Vai alla Home Page del blog