Creato da stella112 il 07/10/2005

Comunicare

Quello che penso

 

 

E' davvero un microchip quello trovato incastonato dentro una pietra in Russia?

Post n°2496 pubblicato il 27 Novembre 2014 da stella112
 

 


Se questo ritrovamento dovesse risultare veritiero,si dovrebbe  riscrivere tutta la storia dell'umanita',ed inoltre avvalorerebbe le teoria che il pianeta terra in un lontano passato  sia stato abitato da una antica civilta' tecnologicamente avanzata.


Archeologia: ritrovata in Russia una pietra con microchip incorporato. Continuano le incredibili scoperte archeologiche, nuovi ritrovamenti in tutto il mondo lasciano stupiti ed increduli archeologi e scienziati. Pietra con microchip in Russia: il ritrovamento.


La scoperta è stata fatta alcuni giorni fa da un pescatore, tale Victor Morozov, della città russa di Labinsk nella regione di Krasnodar. La singolarità e la stranezza della pietra hanno indotto il pescatore a consegnarla alle autorità e quando questa è arrivata nelle mani degli scienziati si è subito capito che si era in possesso di un reperto assolutamente sbalorditivo ed incredibile. La pietra aveva incastonato un inusuale microchip fabbricato da una avanzata tecnologia non terrestre e l'esame con il carbonio 14 ha rivelato un'età tra i 250 ed i 400 milioni di anni! Assurdo? Impossibile? Siamo oramai abituati a queste parole, la realtà che si scontra con i dettami canonici della storia e dell'archeologia. Eppure i dati parlano chiaro, volenti o nolenti è oramai certo che è esistita una civiltà tecnologicamente avanzata che ha popolato la Terra tra i 250 ed i 400 milioni di anni fa. Da notare che questo non è l'unico ritrovamento che ci porta indietro di milioni di anni, se ne scoprono sempre di più, oggetti e ritrovamenti fossili che per la scienza sono impossibili e per questo boicottati, non accettati, perché indicano un qualcosa che va fuori dalle logiche rigide della storia come l'abbiamo costruita noi. Gli scienziati russi hanno fatto capire di essere in possesso di altro materiale che testimonia l'esistenza di una antichissima civiltà che ha popolato la Terra milioni di anni fa e che presto divulgheranno i risultati.


http://www.ecolibero.it/2014/11/26/archeologia-ritrovata-russia-pietra-con-microchip/3764

 
 
 

MIR-941 il gene umano comparso dal nulla

Post n°2495 pubblicato il 27 Novembre 2014 da stella112
 

 

 

Ora conosciamo il gene che ha permesso all'uomo di diventare improvvisamente Sapiens. Un gene che non sembra essere il risultato di un procedimento evolutivo ma di un innesto improvviso. 


Due anni fa è passata abbastanza sotto silenzio la notizia che un team di ricercatori dell'Istituto di Genetica e Medicina Molecolare dell'Università di Edimburgo, guidati dal dr. Martin Taylor, ha scoperto nel Dna umano un gene importantissimo che sarebbe legato allo sviluppo cerebrale e che avrebbe la peculiarità di appartenere solo ed esclusivamente al genere umano. L'altra particolarità di quello che potrebbe essere definito il "Santo Graal" per decifrare finalmente il mistero dell'evoluzione umana, è che questo gene, quando emerse all'improvviso più di un milione di anni fa, e per giunta in un arco di tempo incredibilmente breve, era già perfettamente operativo e discendeva da Dna non codificante. In pratica lo abbiamo semplicemente trovato inserito all'interno di quel materiale che la scienza definisce in modo un po' grezzo ma efficace "spazzatura" genetica, le cui funzioni, assolutamente ridondanti, sono a tutt'oggi avvolte dal mistero.


Ricordiamo che i filamenti del Dna, quando subiscono il procedimento di cosiddetta "trascrizione", vengono ricopiati nei corrispondenti filamenti di Rna, ovvero l'Acido Ribonucleico, un polimero organico chimicamente molto simile al Dna, che di questo, potremmo dire, ne è il fedele messaggero in quanto ha proprio la precisa funzione di trascriverne l'informazione genetica. Si dice quindi Dna non codificante ogni sequenza di Dna in un genoma non soggetta alla suddetta trascrizione in Rna e quindi apparentemente senza alcuna immediata utilità pratica. 

Secondo gli studiosi scozzesi il gene miR-941 sarebbe comparso dopo la presunta divisione tra scimpanzè e uomo in un macro periodo che ipoteticamente va dai 6 milioni ad un milione di anni fa. Questo gene, dalle origini assolutamente sconosciute, avrebbe in pratica dato un'accelerazione fantastica al processo cognitivo del nostro cervello permettendogli di migliorare in modo clamoroso le sue capacità linguistiche e i propri procedimenti decisionali. In parole povere, senza questo gene noi ora saremmo ancora fermi allo stato evolutivo di ominidi o giù di lì. 

Questa scoperta dalle conseguenze inimmaginabili andrebbe comunque inserita in modo corretto e congruo nel complesso percorso-labirinto della ricerca sul mistero dell'origine dell'umanità. Ora noi sappiamo che ad un certo punto, qualcuno dice 200.000 anni fa, ma le ultime ricerche tendono a far risalire l'origine a 800.000 anni più indietro, ha incominciato a vivere sulla terra l'Homo Sapiens, che ha rappresentato, rispetto ai suoi predecessori, un salto quantico quasi inconcepibile. Dalle ultime recenti ricerche sembrerebbe poi che lo stesso Homo Sapiens e il suo cugino prossimo l'Uomo di Neanderthal, non siano stati il risultato dell'evoluzione diretta dall'Homo Erectus, dall'Homo Abilis e dall'Homo Rudolfensis, loro predecessori, ma un qualcosa di totalmente differente e autonomo. Va detto poi come lo stesso Homo Sapiens si sia definitivamente evoluto, in pratica abbia fatto il salto definitivo che lo avrebbe portato alla civiltà, soltanto 50.000 anni fa, nel periodo che corrisponde grosso modo al Paleolitico Superiore, dopo che lo stesso Uomo di Neanderthal era improvvisamente scomparso dalla faccia della terra.


Oltre al gene Mir-941 un altro aspetto che ha reso possibile nell'uomo lo sviluppo quasi improvviso del linguaggio e quindi il conseguente pensiero simbolico e religioso insieme alla coscienza di sé stesso, è stato, a livello anatomico, l'abbassamento della laringe che, grazie al conseguente allungamento del tratto faringeo, ha permesso la propagazione del suono tramite le corde vocali, cosa impossibile al resto degli esseri viventi che popolano la terra. Una modificazione strutturale quasi improvvisa, forse in qualche modo derivante dallo stesso innesto del gene miR-941, che ha comportato in sé anche un grandissimo rischio: quello di farci morire soffocati, perché l'uomo adulto, proprio a causa dell'abbassamento laringeo, non può degluttire e respirare nello stesso momento così come invece riesce a fare un neonato nel quale appunto la laringe non si è ancora abbassata.
Di sicuro, comunque, ora sappiamo che qualcosa di incredibile e di clamoroso ha avuto luogo ad un certo punto della nostra storia, una modificazione genetica, un'aggiunta pescata dal "kit" che il nostro Dna aveva a disposizione nel suo "zaino" e che sembrerebbe essere il frutto di un preciso progetto piuttosto che di un casuale e prolungato processo evolutivo. Un "inserimento" non arrivato verticalmente in seguito ad un lento lavorio di trasformazione ma bensì orizzontalmente, non si sa bene ad opera di chi, che ha modificato il Dna umano a tal punto da proiettare il cervello umano verso l'autocoscienza di sé ma soprattutto verso la conoscenza di un Qualcuno a cui dobbiamo la nostra identità e forse la nostra stessa esistenza. In questo possiamo dire effettivamente che, se esiste un regno dei cieli, questo effettivamente si trova dentro noi stessi ed è quello che forse ci fa essere a...immagine e somiglianza del nostro stesso "ideatore".

https://pianetablunews.wordpress.com/ )

Tratto da -  
http://pianetax.wordpress.com/

 
 
 

Thync, nel 2015 arriva il dispositivo per programmare il proprio stato d'animo

Post n°2494 pubblicato il 26 Novembre 2014 da stella112
 

Si chiama Thync e ha promesso che nel 2015 lancerà sul mercato un dispositivo che ci permetterà di modificare a piacimento il nostro stato d'animo.

"La realtà è ciò che, quando smetti di crederci, non se ne va".

Philip K. Dick

 

Isy Goldwasser, amministratore delegato e co-fondatore della start-up Thync, ha annunciato che lo scorso 8 ottobre l'azienda ha raggiunto i 13 milioni di dollari di finanziamenti. Tra i supporter del progetto, anche il gigante degli investimenti Khosla Ventures, che crede nel progetto di Goldwasser: sposare la neuroscienza con l'elettronica di consumo di massa.

13 milioni di dollari... il che fa pensare che il progetto abbia poco di fantascientifico e che presto potremo decidere con un click se sentirci calmi e rilassati o energici e creativi. "Si tratta di un cammino che abbiamo intrapreso per aiutare le persone a tirar fuori il meglio di se on-demand, quando lo vogliono e ne hanno bisogno - ha affermato Goldwasser - è un modo per superare il nostro limite di fondo come persone".

Staranno brindando gli appassionati ed i seguaci della filofosia transumanista ed anche i più increduli si dovranno ricredere percé la Thync ha già esperimentato un prototipo del dispositivo su oltre 2mila persone, ottenendo risultati positivi: le persone sono state in grado di modificare il proprio stato d'animo, decidendo se sentirsi svegli e pieni di forze ed energia o rilassati e calmi come degli agnellini.

Spaventoso, certo.

Ma come funziona? Attraverso la stimolazione elettrica del cervello. I neuroscienziati hanno dimostrato che piccoli dosi di scariche elettriche sottoposte ai nervi trasmettitori del cervello aiutano i pazienti a recuperarsi dai danni cerebrali, alleviano la depressione e in bambini con problemi d'apprendimento, accrescono la capacità di memorizzazione.

La tecnica è conosciuta come "stimolazione in corrente continua transcraneale" e risponde alla sigla tDCS, che si differenzia dalla comune e barbara pratica dell'elettroshock solo per il fatto che gli stimoli elettrici sono di minore intensità è più localizzati. In altre parole, invece di "friggere" il cervello come fa la tristemente nota terapia elettro-convulsiva, la Thync ci permetterà di autoinfliggerci piccole scariche elettriche per sentirci meglio on-demand.

Ho già voglia di porporre a Goldwasser uno slogan: "Dopo alcol, tabacco e coca, friggiti con Thync!"

Stronzate a parte...

Nonostante la maggior parte dei neuroscienziati si stiano concentrando sugli aspetti terapeutici della pratica della tDSC, Goldwasser con il progetto Thync ha l'obiettivo di creare un dispositivo tascabile che funzioni a mo di droga, che ci permetta di cambiare il nostro stato d'animo, scegliendo il tipo di stimolo elettrico a cui sottoporre il nostro cervello.

Il progetto Thync è nato nel 2011, quando Goldwasser s'interessò agli studi del neuroscienziato Jamie Tyler, professore della Arizona State University, famoso per le sue ricerche nell'uso degli ultrasuoni per modificare l'attività cerebrale delle persone. In seguito all'incontro, nacque l'idea di sviluppare un prodotto commercializzabile su scala mondiale.

Dopo un anno d'utilizzo delle tecniche con ultrasuoni di Tyler, la Thync è venuta a conoscenza degli studi condotti presso la base delle forze aeree di Wright-Patterson, a Dayton, dove si studia come migliorare le capacità cognitive dei piloti attraverso l'uso della stimolazione elettrica. Considerata la maggior sicurezza e velocità con cui operano gli stimoli elettrici sul cervello, Goldwasser decise di cambiare ed utilizzare ora la stimolazione elettrica per il proprio progetto.

Da allora, l'azienda sta lavorando per ridurre la dimensione degli elettrodi e sviluppare i propri algoritmi, al fine di produrre un dispositivo tascabile ed user-friendly, che sia in grando di fornirci, come dice lo stesso Goldwassere "un'affidabile e confortevole esperienza".

Il primo vero passo verso l'era del transumanesimo si chiama Thync e presto lo troverete nei negozi d'elettronica. Siete pronti a diventare tutti degli androidi? O semplicemente ancora più rincoglioniti? Il progetto è ancora abbastanza sconosciuto, basta vedere le visualizzazioni dei video di Thync su Youtube (vedi sotto) per capire che in pochi sanno cosa bolle in pentola.

Potremo modificare a piacimento lo stato d'animo facendoci da soli dei piccoli elettroshock... cosa ve ne pare? La scienza fa sempre passi in avanti no? Il problema è la direzione, come sempre. D'altra parte, tutti vorranno avere in mano un aggeggio "legale" che gli faccia cambiare umore con un click, questa è la triste verità e la peggiore delle notizie.

 

Questo articolo è stato pubblicato qui 

QUESTO SARA' LEGALE E FARSI UNA CANNA NO :-)) TROVATEMI LA DIFFERENZA...

 
 
 

Vaccini: il progetto oscuro - manipolazione genetica e sterminio controllato!!!

Post n°2493 pubblicato il 26 Novembre 2014 da stella112
 

 

Vediamo insieme che cosa scrive la Dott.ssa Guylaine Lanctot, dottoressa canadese dotata di grande coraggio.Per 25 anni ha praticato la sua professione collaborando con le industrie farmaceutiche.

Ad un certo punto della sua carriera si è resa conto dei giochi di potere, degli enormi interessi economici e delle macchinazioni fatte ai danni del malato.
Nel suo libro spiega quali sono queste "macchinazioni" ed indica anche i gravi danni a breve, medio e lungo termine causati appositamente da queste industrie farmaceutiche all'Umanità per renderla sempre più malata per l'ignobile ragione del solo profitto economico ossia dell'equazione più-malati = più-guadagni. Ha deciso di raccontare al mondo quali sono queste "macchinazioni" ed i gravissimi danni causati dalle vaccinazioni. Per questo la dottoressa Lanctot è stata citata più volte in tribunale dalle industrie chimico-farmaceutiche.
Nel capitolo "LA TRILOGIA DELLA MENZOGNA" del suo libro leggiamo: ...6. La vaccinazione decima le popolazioni.
In maniera acuta nei paesi del Terzo Mondo e in maniera cronica in quelli industrializzati
.
A questo proposito, ascoltiamo Robert Mc Namara, ex presidente della Banca Mondiale, ex segretario di Stato degli Stati Uniti che ordinò i bombardamenti massicci sul Vietnam e uno degli istigatori del programma mondiale di vaccinazione; non ha esitato a dichiarare: "Bisogna prendere misure drastiche di riduzione demografica, contro la volontà delle popolazioni.
Ridurre il tasso di natalità si è rivelato impossibile o insufficiente; bisogna quindi aumentare il tasso di mortalità. Come? Con mezzi naturali: la carestia e la malattia" (J'ai tout compris, N. 2, febbraio 1989, Ed. Machiavel).7. La vaccinazione consente la selezione delle popolazioni da decimare, facilita cioè il genocidio mirato. Permette di uccidere persone di una determinata razza o nazione, lasciando indenni gli altri... chiaramente nel nome della salute e del benessere di tutti.Prendiamo come esempio l'AFRICA, dove constatiamo la sparizione quasi totale (50% di decessi secondo gli ottimisti e 70% secondo i pessimisti) di alcuni popoli. Come per caso, ce ne sono parecchi nella stessa regione: Zaire, Uganda, estremo sud del Sudan. Nel 1967, a Marburg (in Germania), sette ricercatori che lavoravano sulle scimmie verdi dell'Africa sono morti di una febbre emorragica sconosciuta. Nel 1969, sempre come per caso, la stessa malattie uccide in Uganda un migliaio di persone.
Nel 1976 una nuova febbre emorragica sconosciuta uccide nel Sudan meridionale... poi nello Zaire...
Sappiamo che, come per caso:

  • Nel corso del processo intentato alla C.I.A., il dottor Gotlieb, oncologo, ha ammesso di avere versato, nell'ottobre 1960, una grande quantità di virus nel fiume Congo (nello Zaire) allo scopo di inquinarlo e contaminare le popolazioni che ne utilizzavano l'acqua. Il dottor Gotlieb è stato poi nominato direttore del N.C.I. (National Cancer Institute). (Questa informazione ci è giunta grazie alle ricerche effettuate dalla dottoressa Eva Snead); Dal 1968 alcuni virologi (specialisti di virus) avevano instillato il loro sofisticato materiale in ambienti ospedalieri dello Zaire.Nel 1992 o 1993 ho scoperto, in un reportage dell'agenzia Reuter, che "una malattia simile all'AIDS ha fatto 60.000 morti nel Sudan meridionale... Viene chiamata la malattia assassina... Sono sparite famiglie e villaggi interi... Questa malattia, il Kala-azar... si manifesta con febbre e dimagrimento; i sintomi sono gli stessi dell'AIDS: il sistema immunitario è deficitario e si muore di altre affezioni..."

Sperimentazione = sterminio delle Minoranze che disturbano
E' evidente che l'Africa, soprattutto i paesi del centro e del sud, contiene risorse favolose che hanno sempre risvegliato l'avidità degli Occidentali. Guai a chi oppone resistenza! Le colonie sono sparite, ma il colonialismo no...8. La vaccinazione serve per sperimentare nuovi prodotti su un ampio campione di popolazione. In nome della salute, si vaccina contro pseudo-epidemie con prodotti da studiare. Il vaccino per l'epatite B sembra essere stato scelto apposta per lo scopoViene prodotto per manipolazione genetica ed è quindi molto più pericoloso dei tradizionali poiché introduce nell'organismo cellule estranee al suo codice genetico. Per giunta questo vaccino, ricavato da virus coltivati in ovaie di porcellini d'India (che aspetto avranno i nostri discendenti?), è indicato come possibile causa del cancro al fegato. Ciò nonostante gode di grande popolarità presso le autorità, che lo impongono prima a tutti coloro che lavorano in ambito sanitario e poi al resto della popolazione.

  • Nel 1986 le autorità sanitarie hanno praticato ai bambini nati in Alaska la vaccinazione contro l'epatite B, senza nessuna spiegazione e senza chiedere l'autorizzazione ai genitori. In seguito molti si sono ammalati e parecchi sono morti. Pare infatti che nel vaccino fosse presente un virus denominato RSV (Rous Sarcoma Virus).Le tribù autoctone americane sono sottoposte a molte vaccinazioni; proprio queste popolazioni difficili da dominare e proprietarie di grandi distese di terreno di cui ambirebbero impadronirsi le multinazionali...Recentemente ho incontrato un gruppo di donne autoctone per parlare di salute. Ben presto si è presentato il tema delle vaccinazioni. Quando ho comunicato alcune informazioni a riguardo, l'infermiera del gruppo mi ha confidato che il governo federale lasciava loro piena libertà nella gestione della salute, ma a una condizione: che rispettassero scrupolosamente il programma di vaccinazioni per tutti. Scese allora un grande silenzio...avevano appena capito. Nel 1988, durante un'intervista radiofonica, un ambasciatore senegalese ha riferito i disastri portati dall'AIDS nel suo paese, dove villaggi interi erano stati decimati. Qualche anno prima alcune èquipe scientifiche e mediche avevano vaccinato gli abitanti contro l'epatite B; la malattia (AIDS) aveva colpito proprio queste persone vaccinate contro l'epatite B. Nel 1978 è stato sperimentato un nuovo vaccino sugli omosessuali di New York e, nel 1980, su quelli di San Francisco, Los Angeles, Denver, Chicago e Saint-Louis. Questo "nuovo vaccino", ufficialmente contro l'epatite B, ha provocato la morte per AIDS di molti di loro, come ora sappiamo. Fu la prima ecatombe ufficialmente riconosciuta.Il programma di vaccinazione degli omosessuali contro l'epatite B era stato ordinato dall'O.M.S. e dal N.I.H. (National Institute for Health). La loro collaborazione omicida non era una novità. Nel 1970 hanno condotto insieme uno studio sulle conseguenze di certi batteri e virus inoculati nei bambini al momento delle vaccinazioni. Nel 1972 questo studio si è concentrato specificamente sui virus che provocavano un indebolimento delle funzioni immunitarie.Wolf Szmuness ha diretto a New York le sperimentazioni anti-epatite B e ha reso noti i legami esistenti tra il Blood Center (dove si trova il suo laboratorio), il N.I.H., il N.C.I. (National Cancer Institute), il F.D.A. (Food and Drug Administration), l'O.M.S. e le scuole di salute pubblica di Cornell, Yale e Harvard. Nel 1994 si è svolta in Canada una vasta campagna di vaccinazioni contro l'epatite B, inutile, pericolosa, costosa... Che cosa nascondeva? Ho notato che le vaccinazioni abbondano nel Québec da tre anni a questa parte.

- 1992: vaccinazione contro la meningite;
- 1993: richiamo della vaccinazione contro la meningite;
1994: vaccinazione contro l'epatite B.Sono stata testimone della vaccinazione del 1993. Mi ha particolarmente colpita perché riguardava un'intera generazione (da 0 a 20 anni), tutto il Québec e solo il Québec. Da quando i virus e i batteri rispettano le frontiere, per giunta provinciali? Ecco i fatti:- Non c'era un'epidemia in corso, né si rischiava che si verificasse, come confermano gli epidemiologi.
- Sono stati somministrati tre vaccini diversi, ognuno in un territorio specifico.
- Sono state selezionate alcune infermiere per seguire un corso di formazione per la somministrazione di un vaccino speciale.
- Tutti i bambini erano schedati al computer.
- E' stata esercitata una pressione enorme; le scuole erano trasformate in cliniche e i bambini che rifiutavano di subire la vaccinazione erano considerati degli antisociali.
- Le infermiere si recavano a domicilio per cercare le madri che rifiutavano di far vaccinare i figli in età presolare.
(...)Ho visto con i miei occhi un bambino che la madre rifiutava di far vaccinare. L'infermiera è andata a casa sua e le ha fatto credere che fosse obbligatorio. La madre si è lasciata convincere... e ora il bambino è spastico, paralizzato e insufficiente mentale.- La vaccinazione è costata 30 milioni di dollari ai contribuenti del Québec, per di più in un periodo di grave recessione.Perché un simile accanimento assassino? Come gli autoctoni, il popolo del Québec disturba: è fiero della propria diversità e reclama la sua sovranità. Inoltre il Québec (insieme ai territori degli autoctoni) ospita un grande serbatoio d'acqua molto allettante per le multinazionali, che se ne vogliono impadronire per deviarne il corso verso sud. Ho capito il valore dell'acqua quando un'amica che fa parte della commissione idrica della California mi ha confidato: "Ai giorni nostri il vero oro è l'acqua!" Si potrebbe pensare a un'arma migliore della guerra biologica per sbarazzarsi di popoli di cui si vuole conquistare il territorio?
Con il pretesto della difesa del nostro Paese vengono fabbricate armi micidiali. La guerra, biologica o no, è sempre guerra, e le armi uccidono. La guerra biologica è un gigantesco business ampiamente finanziato CON FONDI NOSTRI tramite l'esercito, la ricerca e le nostre donazioni. Finanziato anche CON LA NOSTRA VITA, quella dei nostri figli e quella di milioni di innocenti. Siamo noi occidentali che, accettando l'obbligo della vaccinazione nel nostro paese e all'estero, siamo responsabili delle nostre malattie e dei genocidi nel mondo.

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=374871489353745&set=a.323826164458278.1073741828.100004926915292&type=1
http://tenutonascosto.blogspot.it/2014/11/la-verita-nascosta-che-persone.html 

http://frontelibero.blogspot.it/2014/11/vaccini-il-progetto-oscuro.html

http://compressamente.blogspot.it/

 
 
 

Via libera al golpe dell'élite, in Italia non vota più nessuno

Post n°2492 pubblicato il 26 Novembre 2014 da stella112
 

 

Basta un pugno di voti, ormai, per eleggere persino il presidente dell'Emilia Romagna, perché gli italiani non vanno più a votare? Perfetto: è il "loro" piano, che si sta realizzando. Lo annunciò Mario Monti, l'uomo della Troika, «l'esponente italiano - dopo e insieme a Mario Draghi - più importante e rappresentativo del compatto fronte neoconservatore, neo-aristocratico e reazionario, che intende portare fino in fondo il piano strategico delle élite privilegiate della finanza, per il definitivo asservimento dei popoli». Monti? E' «il vero vincitore» delle regionali 2014. Nel febbraio 2012, ricorda Sergio Di Cori Modigliani, ebbe a dire: «E' il Parlamento che inceppa la via delle riforme strutturali, bisognerebbe aggirarlo per evitare che frenino lo sviluppo». E in un convegno dell'alta finanza a Milwaukee, negli Usa, nel settembre del 2013, spiegava che «il vero problema dell'Italia consiste nel fatto che si vota troppo spesso e sono ancora troppi ad andare a votare». E' il sogno di ogni oligarca, osserva Di Cori Modigliani. E ora, con Renzi, si sta avverando: via il Senato, abolizione del Titolo V della Costituzione che ancora protegge i servizi pubblici, e legge elettorale che rende inutili gli elettori.«Riuscire a ridurre talmente tanto la percentuale dei votanti», scrive il blogger in un post ripreso da "Come Don Chisciotte", all'indomani del record di astensionismo registrato alle regionali in Emilia e in Calabria, significa «avere la possibilità di poter effettuare dei veri e propri colpi di Stato senza sparare neppure un colpo, e - ciò che più conta - senza che neppure la gente se ne renda conto: e quando lo capirà, sarà ormai troppo tardi». Se l'obiettivo è riuscire ad arrivare al 65-70% di astensionismo alle politiche, continua Di Cori Modigliani, «su 14 milioni di voti validi, ne saranno sufficienti poco meno di 6 milioni per avere il potere assoluto, con il quale deliberare senza nessun ostacolo». In Emilia gli astenuti sono stati il 63%? «Neppure sanno di aver votato per Mario Monti». E' il capolavoro della "società del Grande Fratello", quella che ha vissuto «il più vasto genocidio culturale mai perpetrato in una società colta, evoluta, ricca, com'era un tempo quella italiana». Si affloscia la sfida del M5S? Tutto previsto: «Autostrada preferenziale per l'avanzata della Grande Destra, l'autentico populismo di bassa lega che preannuncia e avverte quale sarà il prossimo e imminente scenario politico internazionale, di qui a pochi mesi, quando esploderà la più grande crisi finanziaria mai esistita in Occidente».Quando l'Italia verrà chiamata alle urne, sarà «travolta e stravolta da nuovi arresti e nuovi scandali, sgomenta e sconcertata dinanzi alle continue denunce di nuove ruberie, di eterni sprechi, di nessuna proposta pragmatica all'orizzonte». La gente «si riverserà avvilita all'interno del proprio bozzolo esistenziale privato, nell'estremo tentativo di salvare il salvabile pur di sopravvivere». Di fatto, gli italiani «non si fideranno più di nessuno, non crederanno più a nessuno, non avranno voglia di seguire più nulla, perché ne avranno tutti le palle strapiene: si saranno arresi dichiarando "fate come vi pare, tanto non cambia mai nulla"». Meno gente va a votare, continua Di Cori Modigliani, e meglio è per «la pattuglia clientelare che gestisce i quotidiani brogli e imbrogli del sistema bancario italiano, ormai giunto al collasso imminente». In mancanza di un'alternativa credibile, «brinda la Destra festeggiando la definitiva dissoluzione della Sinistra italiana, suicidatasi con enfasi». Renzi? Può già incassare in Europa una bella cambiale in bianco: l'Italia è cotta, pronta per essere mangiata.«La fase finale della rivoluzione neo-conservatrice sta iniziando, perché la gente, oltre a non farcela più, davvero non ne può più», scrive Di Cori Modigliani. «Il nuovo presidente dell'Emilia Romagna ha ottenuto il 16,9% dei voti dei residenti nella sua regione: in una realtà come questa, non c'è più bisogno neppure di fantasticare un colpo di Stato». Gli italiani si sono arresi, sono «la carne da cannone della neo-aristocrazia imperiale della società mediatica post-moderna. Ma non lo sanno, neppure se ne accorgono», perché sono stati annientati innanzitutto sul piano della conoscenza, della consapevolezza: «A questo serve il genocidio culturale». Il "caro leader"? «Si lecca i baffi, e ha ragione a farlo. Volevate quest'Italia, quest'Italia avete oggi. Nel 2013 l'indice di lettori in Italia è diminuito del 32% rispetto all'anno precedente. E' il paese più ignorante d'Europa. Perché mai dovrebbero andare a votare?».

Fonte: libreidee.org

Tratto da -  http://informatitalia.blogspot.it-

 
 
 

KIT CO2 IN PROVA: testimonianze, news esperimento, riepilogo link informativi.

Post n°2491 pubblicato il 25 Novembre 2014 da stella112
 

Con la consegna dei primi "KIT CO2" si apre una nuova era di studio, per i quanti stanno seguendo le numerose lezioni della Keshe Foundation sui vari canali web.

In questo breve articolo le foto dei kit arrivati ad alcuni utenti e un mio video dove mostro i primi risultati positivi dell'esperimento e le indicazioni per trovare tutti i video della Keshe Foundation.

1509126_859760097388808_6147974453345736333_n

Fabio F. con il suo Kit CO2 ancora imballato!


La tecnologia Keshe è una lunghissima storia e necessita di tempo, studio e ricerca per la comprensione.

 

Lo scopo primario dell'operato di Mehran Keshe è quello di TRASFERIRE LA CONOSCENZA DELLE SUE SCOPERTE ALL'UMANITA'.

Per questo ricordo ai lettori che tutti i documenti scritti riguardanti i suoi brevetti sono già stati consegnati ai governi di tutto il mondo nonchè al governo italiano e sono tuttora disponibili in rete.
In aggiunta a questo, durante l'attività degli ultimi anni, la K.F. ha pubblicato 3 libri e molti altri testi più specifici su argomenti diversi, tutti reperibili in rete principalmente sul sito ufficiale.
http://www.keshefoundation.org/

Inoltre nel 2014 sono partiti gli incontri con i "KNOWLEDGESEEKER", i ricercatori di conoscenza, che si riuniscono in sessioni settimanali in videoconferenza per assistere alle lezioni di Keshe e dibattere sugli esperimenti che proseguono parallelamente alla divulgazione e la comprensione della materia.

In questa playlist sul canale Youtube di Mr.FixIt (tradotto in italiano Mr. Fix It sarebbe "il signore aggiustatutto", all'anagrafe Rick Crammond) sono disponibili tutte le 37 registrazioni che continuano dal 6 marzo 2014 ad oggi.

 

Segnalo ancora il canale YouTube Keshe Foundation Health dove vengono uplodate tutti i workshop della K.F. relativi alla SALUTE. 

 

Ed infine ecco qui il video del mio esperimento con il KIT CO2.
Spero che questo video possa spronare altri utenti molto più esperti ed adatti di me ad iniziare e proseguire la comprensione della tecnologia Keshe.
Il compito principale che cerco di perseguire è quello della divulgazione, non delle prove di funzionamento, che comunque vanno ricercate proprio per verificare ed assicurarsi la bontà di ciò che si divulga.
Ebbene questa è anche una richiesta di collaborazione verso chi proseguirà gli studi di Keshe in Italia e possa e voglia rilasciare update importanti in merito per propria voce, offrendo un servizio di testimonianza a tutti.
Questo canale offre lo spazio per farlo, sia con articoli, video o podcast. 

 

 

Il tempo della rivelazione è qui.
Tuttavia c'è ancora bisogno di fare pace  tra di noi per velocizzare il processo.
A tal proposito ricordo a tutti quanto sia importante impegnarsi personalmente, anche con un atto formale, quale potrebbe essere il Trattato di Pace ideato dallo stesso Keshe all'inizio del 2013.
Qui la storia e il pdf scaricabile. http://www.ilmioprimoministro.it/trattato-di-pace-mondiale/

 

 

1901660_860975893933895_6452382427737917401_n

Fabio firma a Penne il 23-11-2014

Ringrazio la Keshe Foundation e il grande lavoro di Mehran e tutti i collaboratori ufficiali e non che credono in questa tecnologia e si stanno prodigando per espandere questa conoscenza in ogni maniera.
Un saluto anche a tutti i denigratori e troll che non hanno argomentazioni tecniche, ma screditano a prescindere, che stanno finalmente abbandonando il campo mano a mano che le prove di funzionamento diventano sempre più tangibili.

10404906_10201797038087796_731072829474029924_n

Il Kit CO2 nel laboratorio di Damiano L. !

Grazie a tutti
Emanuele Nusca

Grazie a Jervè di ICONICON che ha divulgato il video con il test e segue a sua volta la K.F. da vicino: http://www.iconicon.it/blog/2014/11/keshe-consegna-kit-co2/ 

 

FONTE

 

LEGGI ANCHE http://www.ilmioprimoministro.it/keshe-news-kit-co2-in-consegna-pubblicate-le-istruzioni/#more-3176

 
 
 

KESHE INARRESTABILE: in commercio il primo kit per ESTRARRE CO2 DALL'ATMOSFERA!

Post n°2490 pubblicato il 25 Novembre 2014 da stella112
 

 

POSSIAMO PULIRE L'ATMOSFERA DALLA CO2 FACILMENTE E POSSIAMO FARLO ORA! 

La Keshe Foundation mette in commercio questo kit sperimentale da usare a casa per testare le potenzialità dei nanomateriali. 
In questo caso il kit raccoglie l'anidride carbonica (CO2) dall'atmosfera e la solidifica.
La CO2 così raccolta potrà essere poi usata in altri esperimenti che consentono di avanzare nella comprensione di queste nuove scoperte e il loro enorme potenziale che sicuramente sfrutteremo in un prossimo futuro per il bene dell'umanità.

 

Schermata 10-2456946 alle 6.52.05 PM

 

Questa la traduzione essenziale (non puntuale) dei video dove Mr. Keshe spiega il funzionamento di questo prodotto.

" Come sappiamo, in questi anni assistiamo al problema del riscaldamento globale, e di un pesante inquinamento causato principalmente dall'emissione di CO2 dovuta all'uso di carburanti fossili.
Ci sono stati anche congressi presso le Nazioni Unite, dove si sono poste domande su come risolvere questo problema.

Schermata 10-2456946 alle 6.49.56 PM

La terra ha la sua soluzione naturale per l'eliminazione o trasformazione della CO2, ovvero le piante, che attraverso le foglie assorbono CO2 dall'ambiente e la trasformano.
Una foglia è un sistema di estrazione di CO2! Per questo piantiamo molti alberi, affinchè possano pulire l'atmosfera. 

La tecnologia della Keshe Foundation è molto semplice: abbiamo compreso il funzionamento di una foglia e comprendendo la tecnologia al plasma, nel modo in cui la natura lavora, abbiamo riprodotto il lavoro della foglia.

Se guardiamo la foglia di una pianta vediamo che la parte superiore è coperta da nanostrutture differenti da quelle della parte inferiore e quando i campi presenti tra i due strati interagiscono, portano alla creazione del campo magnetico-gravitazionale intorno alla foglia: questo campo è uguale a quello del plasma della CO2.

Schermata 10-2456946 alle 6.50.17 PM

Quindi, quello che la foglia fa, è produrre un campo magnetico plasmatico, un magnete per la CO2, che permette alla foglia di assorbire la CO2 circostante.

Quindi, con l'avanzare della tecnologia, abbiamo pensato di fare lo stesso con un processo molto semplice e questo processo lo abbiamo mostrato in altri video, come creare nano-strati molto simili a quelli delle foglie su lastre di rame.

Quindi si può ricoprire una lastra di rame con nano-materiali affinchè agisca come la parte superiore di una foglia.

Come ho detto prima l'interazione tra i due lati crea l'ambiente adatto affinchè attragga la CO2 dall'ambiente circostante.

Quindi abbiamo cercato di riprodurre la parte sottostante della foglia con una lastra di nichel.

L'altro fattore necessario affinchè le piante catturino la CO2 è la presenza di acqua e sale tra i due strati.

Quello che abbiamo fatto in realtà è replicare il funzionamento della foglia.
Per ricreare lo stesso ambiente che produce una foglia poniamo infatti le due piastrine nel contenitore, immerse in una soluzione di acqua e sale.

Quello che succede è che le piastre, in presenza dell'acqua e del sale, creano un campo magnetico gravitazionale a livello della superficie del contenitore uguale a quello della CO2, quindi quando si connettono elettricamente le due piastre, si nota che il sistema inizia ad assorbire CO2 dall'ambiente proprio come fa una foglia.

Avremo un bel residuo visibile sul fondo del contenitore e queste non sono parole e non è un sogno.
Si può estrarre la CO2 (solida) dal fondo del contenitore con una siringa."

Schermata 10-2456946 alle 6.51.30 PM

" In pratica facciamo quello che fa una foglia, quindi con questo processo possiamo raccogliere quello che noi abbiamo chiamato GANS, ovvero GAs in Nano-State, cioè gas allo stato solido in nano polvere, come potete vedere in questo contenitore. "

PRIMO VIDEO RELATIVO AL TESTO SOPRA 

 

La spiegazione prosegue e nel secondo video vengono aggiunti ulteriori dettagli.

"Adesso noi (della Keshe Foundation) stiamo trasferendo questa tecnologia all'umanità. Nel contenitore ricreiamo lo stesso ambiente della foglia.
Così non abbiamo più bisogno di spendere centinaia di dollari per piantare alberi (...) tu puoi piantare il tuo albero a casa tua per pulire il disastro che noi abbiamo causato all'ambiente.
(...)
Normalmente consideriamo la CO2 come prodotto di scarto, ma in questo caso possiamo accumulare la CO2 allo stato plasmatico e usarla perchè contiene tanta energia e nel futuro la potremo usare per generare energia.
Noi ti insegniamo come fare, ci siamo riusciti e adesso andiamo oltre.
(...)
Il costo delle due piastrine è stato deciso dall'azienda Italiana che le produce ed è di 15€ comprese le spese di spedizione, oppure puoi acquistare il kit completo che contiene i contenitori e la siringa per 25€. Il tutto è disponibile già da ora. (LINK PER ACQUISTARE QUI)
La Keshe Foundation riceverà una percentuale sulle vendite per proseguire le ricerche e tu sarai responsabile di pulire l'atmosfera e non aspettare che i governi lo facciano per te.
(...)

Schermata 10-2456946 alle 6.54.25 PM


In un prossimo futuro rilasceremo quest'altro tipo di contenitori nel quale potrai inserire la CO2 raccolta e ottenere energia da usare per accendere luci o caricare il telefono o altro.
(...)
Noi ti chiediamo di supportare la Keshe Foundation che ha le soluzioni pratiche che nessuna organizzazione al mondo possiede e intende rilasciare all'umanità.
Di fatto, pulendo il disastro che noi e i nostri padri abbiamo causato, permettiamo ai nostri figli di vivere una vita più sicura su questo pianeta.

Schermata 10-2456946 alle 6.55.36 PM

Quindi puoi andare sul sito della fondazione, nella pagina del negozio(QUI) e ordinare il sistema per te o la tua famiglia o i tuoi amici.

Allo stesso tempo, dato che abbiamo offerto i brevetti direttamente all'umanità, tu puoi riprodurre questa tecnologia per il tuo paese, per la tua nazione, per la tua famiglia o amici.

Per questo motivo, dato che nel nostro modo di lavorare ti offriamo questa conoscenza gratuitamente, proprio per continuare a ricercare liberamente a questo livello e supportare le nostre ricerche senza dipendere da governi e banche che limiterebbero la fondazione, chiediamo di contribuire con 1€ per ogni unità riprodotta. 

I contributi che verranno da un paese specifico verranno per lo più usati dalla fondazione in quel paese, per esempio se acquisterai dalla Cina, i proventi verranno usati per supportare progetti di sviluppo, ricerca e insegnamento in Cina.
(...)
Se vorrai potrai spedire un campione ai tuoi leader, al tuo governo per far loro capire che ESISTE LA SOLUZIONE.

Invece di perdere tempo a fare marce contro l'inquinamento, adesso è ora di marciare per acquistare uno di questi kit e cambiare il futuro dell'umanità.
(...)
Grazie 

 

LINK DELLA FONDAZIONE: http://keshefoundation.org/

LINK ALLO SHOP: http://keshefoundation.org/shop/category/view/5.html

TUTTI GLI ARTICOLI PRECEDENTI SULLA KESHE FOUNDATION: 
http://www.ilmioprimoministro.it/tag/keshe-foundation/

FONTE

 
 
 

Come assumere aglio crudo senza compromettere l'alito

Post n°2489 pubblicato il 25 Novembre 2014 da stella112
 

 

 

aglio rimedi alito

L'aglio, con particolare riferimento all'aglio crudo, è uno dei rimedi naturali della tradizione popolare per i malanni invernali, come raffreddore e influenza. Di recente la scienza ha confermato le proprietà dell'aglio come potente antibatterico naturale.
Ma come assumere l'aglio, in particolare aglio crudo, senza compromettere l'alito?    

I benefici dell'aglio

L'aglio è una delle piante coltivate di origine più antica. E' molto semplice da coltivare anche in vaso. Per questo motivo si tratta di un rimedio economico, facile da avere sempre a portata di mano. Il problema maggiore che scoraggia molte persone dall'assumere l'aglio è dato dalle conseguenze negative per l'alito
Quando parliamo dell'aglio, non ci riferiamo ad un semplice alimento, ma ad un vero e proprio farmaco naturale. Oltre a rappresentare un potente antibatterico naturale, l'aglio aiuta a fluidificare il sangue e contribuisce ad abbassare il colesterolo LDL e la pressione. 
Può dunque rappresentare un rimedio naturale utile in caso di ipertensione. Chi assume farmaci per queste patologie dovrebbe però fare attenzione alle possibili interazioni dell'aglio con i medicinali. Potrebbe infatti alterarne gli effetti. Una curiosità: in Cina i prezzi dell'aglio erano saliti alle stelle nel 2009 quando la sua assunzione si era diffusa tra la popolazione per prevenire l'influenza A.

Controindicazioni dell'aglio crudo

L'aglio ha davvero numerose proprietà benefiche ma non bisogna esagerare con le quantità. Il suo sapore non a tutti gradevole ci spinge comunque automaticamente a moderarne il consumo. Proprio come se si trattasse di un vero e proprio medicinale,dovremmo consumare aglio crudo in piccole quantità e al momento del bisogno. Tra gli effetti indesiderati di un consumo eccessivo di aglio crudo troviamo irritazioni alle pareti intestinali e anemia. 

Come assumere l'aglio

A livello erboristico e fitoterapico si consiglia di consumare 4 grammi di aglio crudo al giorno per poter ottenere degli effetti curativi. Ma questa quantità potrebbe risultare eccessiva per alcuni. In alternativa all'aglio crudo e fresco esistono allora dei preparati erboristici.In generale, tutti i cibi ricchi di polifenoli aiutano a combattere il respiro da aglio. Vi potranno aiutare, ad esempio, spinaci, prezzemolo e menta, insieme a bevande come limonata e tè verde. Ecco alcuni stratagemmi che vi permetteranno di assumere aglio senza compromettere l'alito

1) Mela

Un rimedio semplicissimo contro l'alito cattivo lasciato dall'aglio è la mela. Infatti questo frutto, consumato crudo, aiuta a combattere il respiro all'aglio eliminando quei componenti che conferiscono l'odore caratteristico. 

2) Olio extravergine

L'olio extravergine d'oliva può aiutare a neutralizzare l'odore dell'aglio. Per questo motivo può essere utile tritare uno o due spicchi d'aglio, lasciarlo riposare per 15 minuti per attivare gli enzimi utili e cospargerlo su una bella fetta di pane integrale con un filo di olio extravergine. 

3) Dolcificante naturale

L'aglio è considerato un rimedio utile per raffreddore e mal di gola. Potreste pensare di assumerlo tritato dopo averlo mescolato ad un cucchiaino di dolcificante naturale che aiuti a mascherarne il sapore, pensiamo ad esempio allo sciroppo d'acero e allo sciroppo di agave. Alcuni rimedi della nonna indicano di utilizzare il miele (non adatto a chi è vegan). 

4) Hummus di ceci

Volete provare a nascondere una piccola quantità di aglio nei vostri cibi abituali? Uno o due spicchi di aglio crudo fanno parte della ricetta per la preparazione dell'hummus di ceci. L'aglio darà all'hummus il tipico sapore caratteristico, ma allo stesso tempo i ceci contribuiranno a mitigare gli effetti dell'aglio sull'alito, con il loro sapore tendenzialmente più dolce e delicato. 

5) Aceto di mele

L'aceto di mele può essere una soluzione utile da abbinare all'aglio insieme a erbe aromatiche in abbondanza per preparare una salsa per il condimento dei vostri piatti, ad esempio di ortaggi o insalate. Ad esempio potete mescolare a qualche cucchiaio di aceto di mele uno spicchio d'aglio tritato, un cucchiaio di olio extravergine e erbe aromatiche come basilico, origano e timo. 

6) Guacamole

Oltre all'hummus di ceci, ecco un'altra salsa tipica in cui potrete inserire uno spicchio di aglio crudo tritato, senza che il suo sapore prevalga sugli ingredienti. Il guacamole è una salsa prevalentemente a base di avocado, a cui potrete eventualmente aggiungere ingredienti come peperoni tritati, erbe aromatiche o pomodorini. 

7) Estratto secco

Chi proprio non gradisce il sapore dell'aglio, ma non vuole rinunciare ai suoi benefici, può richiedere in erboristeria dei preparati fitoterapici a base di aglio, ad esempio sotto forma di capsule e composti da estratto secco di aglio. L'erborista saprà indicarvi le quantità e le modalità di assunzione a seconda dei vostri problemi di salute. 

Marta Albè

fonte: http://www.greenme.it/mangiare/alimentazione-a-salute/14887-aglio-crudo-benefici-alito 04:09

 

 

 
 
 

GUERRA APERTA IN UCRAINA: L'OFFENSIVA FINALE DELLA NATO

Post n°2488 pubblicato il 25 Novembre 2014 da stella112
 

 

Di James Petras . Introduzione di Paul Craig Roberts:Se il resoconto del prof. Petras sugli sviluppi dello scenario di guerra in Ucraina è accurato, pare che il governo russo abbia sottovalutato la mendacità di Washington e sopravvalutato l'indipendenza e l'istinto di sopravvivenza dell'Europa. Che l'arroganza abbia reso Washington folle non v'è dubbio. Ma è difficile spiegare la follia dell'Europa. Con l'inverno alle porte, come può questa aspettarsi di contribuire all'attacco contro la Russia e ricevere ancora le forniture di gas naturale? Forse gli europei si stanno illudendo che la Russia starà a guardare. Se la situazione è così critica come sembra, il governo russo deve prevenire che degeneri accettando la richiesta di annessione delle province orientali e meridionali. In tal modo un attacco a Donetsk diventerebbe un attacco alla stessa Russia e sarebbe suicida per il regime fantoccio di Kiev e per gli europei che lo appoggiassero. Il governo russo ha fatto tutto il possibile per incoraggiare l'Europa a mantenere con la Russia rapporti pacifici e vantaggiosi. Tuttavia pare che gli europei siano troppo fermamente sotto il contro di Washington per agire nel proprio interesse. Il vassallaggio dell'Europa sta permettendo lo sviluppo di uno scenario che potrebbe portare alla terza guerra mondiale. Il governo russo lo potrebbe prevenire accettando la richiesta dei separatisti di riunificarsi con la Russia. 23 Novembre 2014 Ci sono chiari segnali che una grande guerra stia per scoppiare in Ucraina. Una guerra attivamente promossa dai regimi NATO e supportata dai loro alleati e satelliti in Asia (Giappone) e in Medio Oriente (Saudi Arabia). La guerra per l'Ucraina si svilupperà essenzialmente con un attacco militare su vasta scala contro il Donbass, bersagliando le repubbliche popolari di Donetsk e Lugansk, con l'intenzione di deporre il governo democraticamente eletto, disarmare le milizie popolari, uccidere i partigiani della resistenza, smantellare le organizzazioni di rappresentanza popolare e cominciare la pulizia etnica di milioni di cittadini russofoni. La prossima presa del Donbass da parte della NATO è la continuazione e l'estensione del violento golpe iniziale a Kiev, che ha rovesciato il governo eletto a febbraio di quest'anno. La giunta di Kiev, i suoi nuovi burattini "eletti" e i suoi sponsor della NATO sono intenti in una grande purga per consolidare la dittatura del fantoccio Poroshenko. Le recenti elezioni sponsorizzate dalla NATO hanno escluso diversi importanti partiti politici che tradizionalmente supportavano le grandi minoranze etniche, e nel Donbass sono state boicottate. Queste elezioni vergognose hanno preparato il terreno per la successiva mossa NATO di convertire l'Ucraina in una gigantesca base militare multi-funzione mirata alla Russia e in una nuova colonia per Berlino, che rifornisce di granaglie e materie prime, al contempo fungendo da mercato forzato per i beni manifatturieri tedeschi. Una sempre maggiore smania di guerra sta attraversando l'Occidente; le conseguenze di questa follia sembrano aggravarsi ad ogni ora che passa. Segni di guerra: la propaganda e la campagna di sanzioni, il summit del G20 e il rafforzamento militare I tamburi di guerra per un allargamento del conflitto in Ucraina, battuti dalla giunta di Kiev e dalle sue milizie, riecheggiano in tutti i media occidentali, ogni giorno. Le fabbriche della propaganda e i portavoce dei governi pubblicano o annunciano nuovi resoconti inventati sulle crescenti minacce militari della Russia ai suoi vicini e su invasioni dell'Ucraina. Nuove incursioni russe vengono "riportate" dai confini nordici agli stati del Baltico al Caucaso. Il regime svedese raggiunge un nuovo livello di isteria per un misterioso sottomarino "russo" al largo di Stoccolma, che però mai identifica o localizza e di cui non conferma nemmeno il presunto avvistamento. L'Estonia e la Lettonia affermano che aerei russi hanno violato il loro spazio aereo, ma non lo confermano. La Polonia espelle "spie" russe senza prove né testimoni. Esercitazioni militari congiunte su vasta scala NATO-stati vassalli si stanno svolgendo lungo i confini russi negli stati baltici e in Polonia, Romania e Ucraina. La NATO sta inviando grandi quantitativi di armamenti alla giunta di Kiev, insieme a consiglieri delle "forze speciali" e a esperti anti-sommossa, in preparazione all'attacco in grande stile contro i ribelli del Donbass. Il regime di Kiev non ha mai rispettato il cessate il fuoco di Minsk. Secondo l'ufficio dei Diritti Umani dell'ONU, da settembre sono state uccise in media 13 persone al giorno, in gran parte civili. In otto settimane l'ONU riporta 957 morti, quasi tutti uccisi dalle forze armate di Kiev. Il regime di Kiev ha anche tagliato tutti i servizi sociali e pubblici di base alle repubbliche popolari, compresa elettricità, carburante, stipendi degli amministratori, pensioni, forniture mediche, stipendi di insegnanti, sanitari e comunali; le banche e i trasporti sono stati bloccati. La strategia prevede poi di strangolare l'economia, distruggere le infrastrutture, provocare un esodo di massa ancora maggiore di rifugiati indigenti dalle città densamente popolate alla Russia, per poi lanciare un massiccio attacco aereo, missilistico, di artiglieria e di terra contro i centri urbani e le basi ribelli. La giunta di Kiev ha lanciato una piena mobilitazione nelle regioni occidentali, accompagnata da rabbiose campagne di indottrinamento contro i russi e gli ortodossi orientali, studiate per attrarre i teppisti più violenti e incorporare tali brigate nelle truppe d'assalto. Usando cinicamente tali milizie irregolari la NATO si "scaricherà" di ogni responsabilità per l'inevitabile terrore e le atrocità della loro campagna. G20 + NATO: supporto al blitz di Kiev Per isolare e indebolire la resistenza nel Donbass e garantire il successo all'incombente blitz di Kiev, l'UE e gli USA stanno intensificando le loro pressioni economiche, militari e diplomatiche sulla Russia affinché abbandoni la nascente democrazia popolare del sud-est dell'Ucraina. Ogni incremento delle sanzioni economiche contro la Russia è studiato per indebolire la capacità dei combattenti per la resistenza del Donbass di difendere le proprie case, villaggi e città. Ogni spedizione russa di cibo e forniture mediche essenziali alla popolazione assediata provoca nuove esplosioni di isteria, perché contrasta la strategia di Kiev di costringere i partigiani a sottomettersi per fame o fuggire in Russia. Dopo aver subìto una serie di sconfitte, il regime di Kiev e i suoi strateghi alla NATO hanno deciso di firmare un "protocollo di pace", il cosiddetto accordo di Minsk, per fermare l'avanzata della resistenza del Donbass nelle regioni meridionali e proteggere i soldati e le milizie di Kiev circondati nell'est. L'accordo di Minsk era studiato per permettere alla giunta di Kiev di rafforzare il suo esercito, riorganizzare i comandi e incorporare le milizie nei suoi ranghi in preparazione per l'offensiva finale. Il rafforzamento militare di Kiev e l'intensificazione delle sanzioni NATO contro la Russia fanno parte della stessa strategia: il successo di un attacco frontale contro la resistenza nel bacino del Donbass dipende da quanto il supporto militare russo verrà ridotto tramite le sanzioni internazionali. La virulenta ostilità della NATO verso il presidente Putin era ben in mostra al summit del G20 in Australia: le minacce e gli insulti personali da parte dei presidenti e primi ministri collegati alla NATO, specialmente la Merkel, Obama, Cameron, Abbot e Harper, hanno fatto il paio con la strategia della fame adottata contro i ribelli del sud-est. Entrambe le cose sono il preludio alla soluzione finale della NATO: l'annullamento fisico di ogni vestigio di resistenza nel Donbass, della democrazia popolare e dei legami culturali ed economici con la Russia. Kiev dipende dai suoi mentori della NATO per imporre un nuovo giro di severe sanzioni contro la Russia, specialmente se la pianificata invasione incontrerà una robusta e ben armata resistenza di massa rinforzata dal supporto russo. La NATO conta sulla rinnovata capacità militare di Kiev per distruggere efficacemente i centri di resistenza. La NATO ha deciso una campagna "tutto o niente": prendere tutta l'Ucraina o, se non sarà possibile, distruggere il sud-est, obliterare la sua popolazione e capacità produttiva e cominciare in grande stile una guerra economica (e forse militare) contro la Russia. La cancelliera Merkel è d'accordo con il piano, nonostante le proteste degli industriali tedeschi per l'enorme calo delle esportazioni. Approva anche il presidente francese Hollande, ignorando le proteste dei sindacati per la perdita di migliaia di posti di lavoro nei cantieri navali. ll primo ministro Cameron è entusiasta di una guerra economica contro Mosca e suggerisce ai banchieri della City di trovare nuovi canali per riciclare il denaro sporco degli oligarchi russi. La risposta russa I diplomatici russi stanno cercando disperatamente un compromesso che permetta alla popolazione russa in Ucraina sud-orientale di mantenere la propria autonomia in un sistema federale e riguadagnare influenza nell'Ucraina post-golpe. Gli strateghi militari russi hanno fornito aiuto logistico e militare alla resistenza per evitare il ripetersi del massacro di Odessa su vasta scala. Dopotutto, la Russia non può permettere basi militari NATO lungo i suoi confini meridionali, che bloccherebbero la Crimea e forzerebbero un esodo di massa dei russi dal Donbass. Sotto Putin, il governo russo ha cercato di proporre compromessi che concedessero all'Occidente la supremazia economia in Ucraina, ma senza espansione della NATO e senza annessione da parte di Kiev. Tale politica conciliatoria ha ripetutamente fallito: il governo di compromesso a Kiev è stato rovesciato in febbraio; Kiev ha violato l'accordo di Minsk con l'impunità e l'incoraggiamento di NATO e Germania; il recente G20 ha presentato un coro di agitatori contro Putin; il cruciale incontro privato di 4 ore tra Putin e la Merkel si è dimostrato un fiasco quando la Germania si è unita al coro della NATO. Alla fine Putin ha risposto aumentando la prontezza dell'aviazione e dell'esercito russo lungo i confini e accelerando il riorientamento economico di Mosca verso l'Asia. Fatto importantissimo, Putin ha annunciato che la Russia nel Donbass non può stare a guardare e permettere il massacro di un intero popolo. Il prossimo blitz di Poroshenko contro la gente dell'Ucraina sud-orientale mira forse a provocare una risposta russa di fronte a una crisi umanitaria? La Russia fronteggerà l'offensiva di Kiev diretta dalla NATO, rischiando così la rottura totale con l'Occidente?

Fonte: Paul Craig Roberts Traduzione: Anacronista http://www.controinformazione.info/guerra-aperta-in-ucraina-loffensiva-finale-della-nato/#more-7768

 
 
 

I bimbi vaccinati diventano clienti fissi delle farmaceutiche

Post n°2487 pubblicato il 25 Novembre 2014 da stella112
 

 

Secondo voi a cosa servono i vaccini?Credete davvero che proteggono dalle malattie? Assolutamente NO!Bensì è L'ESATTO CONTRARIO,fanno diventare a chi li assume un CLIENTE A VITA delle lobby farmaceutiche,in quanto i vaccini sono LA SPINA DORSALE dell'industria farmaceutica,il punto di partenza che NON FA sviluppare un individuo in modo completamente sano,in modo da farlo ricorrere in futuro a farmaci..... Un bambino che non viene vaccinato invece cresce in modo sano, con difese immunitarie molto più elevate di chi si fa vaccinare,e quindi raramente sarà costretto in futuro a ricorrere a farmaci...un vero fallimento per l'industria farmaceutica.....500% più malattie, rispetto ai bambini non vaccinati.
I sospetti sono stati confermati per coloro diffidano di vaccinare i loro figli.
Un recente ampio studio conferma altre indagini di studio indipendente (da Big Pharma) confrontando bambini non vaccinati ai bambini vaccinati. Tutti mostrano che i bambini vaccinati hanno da 2 a 5 volte più malattie infantili, malattie ed allergie, rispetto ai bambini non vaccinati.
In origine, il recente studio ancora in corso, confrontato bambini non vaccinati contro un sondaggio sanitario nazionale tedesca condotta da KiGGS che coinvolge oltre 17.000 bambini fino a 19 anni. Questo indagine e studio è attualmente ancora in corso ed è stato avviato da un medico omeopata classico, il dott. Andreas Bachmair.
Tuttavia, la connessione americana per lo studio del Bachmair può essere trovata sul sito VaccineInjury.info che ha aggiunto un link per i genitori di bambini vaccinati intesi a partecipare allo studio. Finora questa indagine in corso, ha oltre 11.000 partecipanti, per lo più dagli USA.

 


Altri studi hanno esaminato piccoli gruppi di famiglie. Tuttavia, i risultati sono stati simili. Naturalmente, nessuno di questi studi sono stati diffusi dal MSM (i media ufficiali). Nessuno è stato finanziato dai Centers for Disease Control and Prevention o dall'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) o da qualsiasi agenzia sanitaria nazionale o internazionale o da un gruppo professione medica: http://healthimpactnews.com.
Essi non osano confrontare oggettivamente la salute dei bambini non vaccinati ai bambini vaccinati perche' rischiano di compromettere la loro mania di vaccinazione.
Il punto di riferimento per tutti gli studi era per lo più su malattie infantili che si verificano quando i bambini ammalati drammaticamente debilitanti o con lesioni letali, i vaccini non sono mai stati al centro dell'attenzione, poiché così pochi, cinque per cento o meno, sono quelli in realtà riferiti al VAERS (Vaccine Adverse Reporting System Injury) negli Stati Uniti, e ciò per vari motivi, tra cui : - E' un sistema complicato che richiede tempo nella pratica di un medico. - La maggior parte dei genitori e dei medici non conosce i gravi danni dei vaccini. - Solo le reazioni avverse che si verificano immediatamente dopo la vaccinazione sono considerate. - Poiché la segnalazione al VAERS è volontaria, la maggior parte dei medici non vogliono incriminare se stessi con gli infortuni con la vaccinazione e continuano mantenere il loro rifiuto ai pericoli del vaccino. - Di conseguenza, anche le reazioni avverse più terribili vengono minimamente riconosciute, mentre i problemi di salute a lungo termine negativi derivanti dai vaccini, non sono nemmeno considerati pertinenti.
Diverse indagini riassunte Le malattie infantili di solito poste agli intervistati dalle indagini indipendenti sono coinvolti: asma, tonsilliti ripetenti, bronchite cronica, sinusite, allergie, eczemi, infezioni dell'orecchio, diabete, disturbi del sonno, enuresi, dislessia, emicranie, iperattività, ADD, epilessia, depressione, lento sviluppo del linguaggio o abilità motorie alterate.
Nel 1992, un gruppo neozelandese chiamato Society Immunization Awareness (IAS) ha intervistato 245 famiglie per un totale di 495 bambini. I bambini sono stati divisi con 226 vaccinati e non vaccinati 269. Ottantuno famiglie hanno entrambi i bambini vaccinati e non vaccinati. Le differenze sono state drammatiche, i bambini non vaccinati mostrano molto meno incidenza di disturbi comuni nell'infanzia di bambini vaccinati: IAS1992study-unvaccinatedchildren.pdf
Da un sondaggio diverso nella South Island della Nuova Zelanda città di Christchurch, tra i bambini nati durante o dopo il 1977, nessuno dei bambini non vaccinati aveva eventi di asma, dove quasi il 25 % dei bambini vaccinati sono stati trattati per l'asma dai 10 anni.
Molte osservazioni e preoccupazioni sono state fatte da parte dei genitori, sulla non vaccinazione, contro il VaccineInjury.info per l'indagine Bachmair in corso, che ha menzionato con chiarezza il pericolo della vaccinazione e lo sviluppo vero dell'immunità naturale http://www.vaccineinjury.info
Un immunologo PhD, che ha scritto il libro "L'illusione Vaccinale", il dottor Tetyana Obukhanych, è andato contro il dogma della sua formazione medica.
Lui afferma che la vera immunità a qualsiasi malattia non è conferita dai vaccini. L'esposizione alla malattia, se contratta o meno, lo fa naturalmentehttp://www.vaccinationcouncil.org.
Forse il "grass-roots" più informale sondaggio che sta succedendo ora, è quello di Tim O'Shea, DC, autore di "Vaccinazione non è Immunizzazione". Ha il vantaggio di avere a disposizione genitori contrari alla vaccinazione e li invita al confronto della salute dei propri figli, con altri di amici e famiglie che hanno i bambini vaccinati.
Questo e molto altro è disponibile sul suo sito: http://www.thedoctorwithin.com.
Inoltre 108 MEDICI HANNO FIRMATO UN DOCUMENTO CHE DENUNCIA QUESTO: Elenco delle malattie che hanno documentata origine vaccinatoria. Come mai i medici non trovano le cause vere di molte malattie?
Perché sono condizionati e costretti a ignorar...e le correlazioni tra patologie e vaccini.
L'elenco di tali malattie è lungo, ma citiamo solo quelle più note:
Allergie ed eczema, artrite, asma, autismo, riflusso acido che costringe i bimbi a inibitori tipo pompe protoniche (con molti effetti collaterali), cancro, diabete infantile e giovanile, malattie renali, aborti, lunga lista di malattie neurologiche ed autoimmuni, SIDS (sindrome da morte infantile improvvisa), e molte altre ancora.
Elenco di effetti collaterali documentati e dichiarati nella letteratura medica.


 http://www.ecplanet.com/node/4451

 
 
 

Dicembre caldo nelle piazze italiane, rischio esplosione sociale?

Post n°2486 pubblicato il 24 Novembre 2014 da stella112
 

 

Rivoluzione Italiana


Dicembre sarà sicuramente un mese caldo nelle piazze italiane. Il 5 inizieranno le proteste del Coordinamento 9 Dicembre, quelli che erroneamente i media chiamano "Forconi", che l'anno scorso paralizzarono l'Italia con blocchi e presidi per circa una settimana. Il12 Dicembre ci sarà lo sciopero generale indetto da CGIL, UIL E UGL. Vediamo nel dettaglio cosa dovrebbe o potrebbe succedere. Per quanto riguarda il Coordinamento 9 Dicembre, l'obiettivo principale sono le dimissioni di tutto il governo, capo dello Stato compreso. L'ultimatum è dato per il giorno 9 Dicembre, anche se, come abbiamo detto sopra, le proteste inizieranno il 5. Quindi cosa dovrebbe succedere dopo il 9 dicembre, a scadenza dell'ultimatum? Da come ho capito, dal 5 al 9 Dicembre le proteste saranno abbastanza tranquille e pacifiche, mentre dal 9 Dicembre in poi, il Coordinamento non risponderà di eventuali azioni violente fatte dal Popolo Italiano. Questo in sintesi. A mio avviso, se il Coordinamento riuscisse a mantenere vive le azioni di rivolta fino al 12 Dicembre, giorno dello sciopero generale, la situazione potrebbe diventare veramente critica, dato che a quel punto le persone nelle piazze sarebbero tantissime. E sicuramente, agli scioperi e presidi, si uniranno anche gli studenti e i soliti elementi più violenti presenti ad ogni manifestazione.

Personalmente io presi parte a Torino alla rivolta dello scorso 9 Dicembre e purtroppo vidi e sentii con i miei occhi i lacrimogeni sparati dalla Guardia di Finanza, quando ancora la protesta era pacifica, poi i media ovviamente ripresero soltanto le violenze in Piazza Castello ma non dissero come i primi ad iniziare fossero stati i militari della GdF. Detto questo, vedo che la gente su internet tende a concentrarsi su chi è il leader del Coordinamento, sui suoi presunti o meno debiti, ma questo non conta assolutamente nulla. Io credo che al di là di tutto, in una situazione tragica e disastrosa come quella che stiamo vivendo, scendere in piazza a protestare sia sempre giusto, perché il governo deve avere un segnale dal Popolo che la strada che si sta percorrendo è quella sbagliata. Come nel corpo umano, i nervi ci fanno sentire se provochiamo dolore ad una parte del corpo stesso, così se il Popolo soffre deve soffrire anche il governo. Il Popolo tende troppo a disunirsi per dettagli irrilevanti e perde di vista il vero avversario, cioè il governo corrotto e traditore. Io personalmente sarei sceso anche con la CGIL se avesse chiamato tutti gli italiani e non solo gli iscritti, anche se non condivido per niente la sua linea politica.

Fatta questa premessa personale, è quindi giunto il momento di una Rivoluzione Italiana? Anche se ritengo giustissimo scendere in piazza, credo che ancora i tempi non siano maturi per una vera e proprio Rivoluzione, penso sia più una fase pre-rivoluzionaria. Gli scontri che stiamo vivendo e che vivremo a Dicembre non possono essere caratterizzati come veramente rivoluzionari, perché sono più una rivolta, cioè una reazione alla politica del governo, gli obiettivi descritti parlano di andare contro qualcosa non propongono qualcosa di innovativo utile a cambiare lo status quo. In questo blog, abbiamo già parlato della situazione sociale esplosiva esistente in Italia, prima ipotizzando una Guerra Civile e poi escludendola analizzando la composizione demografica del paese. Ora non escludo però che la situazione possa degenerare, molti dicono che in Grecia finora non sia successo niente di significativo, ma credo che ogni paese possa prendere una strada diversa. Del resto la Grecia è una paese piccolo, Bruxelles gli ha già praticamente tolto ogni potere, l'Italia è cinque volte più della Grecia e come abbiamo già visto, l'obiettivo dell'Eurocrazia è eliminare gli stati nazionali e in Italia questo potrebbe succedere con una mezza guerra civile e direi che si vede un vero e proprio crescendo di violenze: la distruzione della macchina di Salvini, gli scontri contro gli extracomunitari a Roma, le manganellate agli operai, blocchi delle autostrade, Renzi che rischia il linciaggio ovunque vada. Ora a Dicembre avremo un vero e proprio tentativo rivoluzionario e l'Italia rischia seriamente una deriva violenta. Se i poteri forti vorranno scatenare una guerra civile in Italia, lo potrebbero fare facilmente, come già fatto nelle Rivoluzione Arabe e Colorate, basterebbe che qualche loro agente uccida dei manifestanti dando la colpa alle forze dell'ordine (contro le quali è già partita da tempo una "strana" offensiva mediatica) e le rivolte aumenterebbero in modo esponenziale. Da monitorare anche Beppe Grillo, che già l'anno scorso, durante le rivolte del 9 Dicembre, mandò una lettera ai capi delle Forze Armate invitandoli a schierarsi con il Popolo; se la situazione degenerasse ulteriormente potrebbe unirsi alle piazze per dare una spallata al governo. Inoltre abbiamo le imminenti dimissioni di Napolitano e il conseguente vuoto istituzionale che si potrebbe creare. Concludendo, possiamo dire che scendere in piazza, contro un governo e un sistema del genere, sia sempre giusto e sacrosanto ma al tempo stesso avviso i lettori di stare con gli occhi aperti, la tensione sociale in Italia potrebbe avere uno scopo ben preciso: eliminare e spaccare l'Italia per farle cedere definitivamente i poteri all'Unione Europea. Del resto le tensioni separatiste in Spagna, le rivolte a Praga ed a Budapest di questi giorni, la recessione probabile in Germania, la spaccatura etnico-sociale in Francia, hanno tutte lo stesso scopo: cessione di sovranità. Ma del resto forse è meglio così, se elimineranno i nostri corrotti ed inefficienti stati nazionali, forse i popoli prenderanno coscienza dell'unica rivoluzione veramente utile che ci possa essere per superare questo momento storico: una Rivoluzione di tutti i Popoli Europei, una Primavera Europea, ma probabilmente è ancora molto presto per questo.

by Fenrir

Fonte: HESCATON.COM

Alessandro Di Battista

20 novembre 

DIPENDE SOLO DA NOI

Ma possibile che non capiamo che cambiare questo paese dipende soltanto da noi? Dove sta il popolo? Chi siamo noi?

Come possiamo continuare a respirare merda se basta alzare la testa per trovare aria pura? Dipende soltanto da noi!

"L'unico modo per affrontare un mondo privo di libertà è diventare talmente liberi che la nostra stessa esistenza rappresenti un atto di ribellione". (Albert Camus) 


 

GUARDA IL VIDEO A QUESTO LINK https://www.facebook.com/video.php?v=618096881635713&set=vb.299413980170673&type=2&theater

 

NOTA PERSONALE... CHE DITE.... CHE ABBIANO FINITO DI BELARE LE PECORE? A QUESTO LINK https://www.facebook.com/groups/241362126026766/  LA PAGINA CON TUTTE LE INFORMAZIONI

Lidia Nove Dicembre 339.1752648
Francesco Nove Dicembre 392.0066630
Salva Di Salvo 334.1496491
Antonella Neri 366.3993476 

 


Marko Lestat scrive 

A tutte le forze dell'ordine, chi ci legge , le ultime elezioni regionali hanno dimostrato che tutti i cittadini Italiani sono stanchi ormai di questi vecchi partiti che si alimentano di questo sistema marcio, per cui vi chiediamo, quasi supplichiamo dal 5 dicembre state insieme al popolo italiano, cambiano questo sistema da fuori , perchè da dentro il sistema come hanno dimostrato alcuni movimenti civici non lo si può cambiare, quindi quando il popolo scenderà per dare una scossa al paese il popolo si aspetta che voi come forza dell'ordine sarete assieme a noi.
Tutto il popolo Italiano, TUTTO hanno licenziato i partiti e dalle ultime elezioni regionali il 60% della gente non li vuole più, aiutateci quindi a mandarli via ufficialmente dal parlamento, grazie un ex elettore stanco arrabbiato e deluse ...

 
 
 

Ucraina: sperimentata arma ad impulsi elettromagnetici?

Post n°2485 pubblicato il 23 Novembre 2014 da stella112
 

 

L'Ucraina rientra nel concetto di "terra di nessuno" di cui vi ho parlato certe volte, in cui la destrutturazione dello stato consente a chiunque di compiere impunemente tutti i generi di nefandezza. Inclusa quella di testare nuovi sistemi d'arma a spese della popolazione.

Si sospetta che in Ucraina sia in corso una sperimentazione di un'arma a impulsi elettromagnetici (EMP).
I dispositivi a impulsi elettromagnetici sono in grado di "friggere" ogni tipo di circuito elettrico ed elettronico. La conseguenza immediata è un black out elettrico generalizzato come osservabile nel filmato sotto proveniente da Donetsk, al centro del Donbas. Le luci della città si spengono un istante prima della comparsa di un lampo accecante nel cielo. Questo verosimilmente provocato dalla ionizzazione dei gas di cui è composta l'atmosfera a causa dell'intensa energia applicata durante l'uso dell'arma.
Trattandosi di impulsi trasmessi via etere, sono in grado di bloccare anche gli impianti elettrici sotto gruppo di continuità (UPS), per questo anche la telecamera che ha prodotto il video s'interrompe bruscamente nella registrazione.

http://pianetax.wordpress.com/

 

 
 
 

BOMBE D'ACQUA SULLE CAVIE UMANE

Post n°2484 pubblicato il 23 Novembre 2014 da stella112
 

 

BOMBE D'ACQUA SULLE CAVIE

di Letizia Rossi

Gewex? Acronimo alla lettera: Global Energy and water Exchanges Project.  Di scientifico c'è solo il nome, tutto il resto è follia disumana, contro la vita della Terra.

 

Non solo. C'è ovviamente la NASA (National Aeronautics and Space Administration), vale a dire il braccio spaziale armato del Pentagono. E poi, sempre più giù nella scala gerarchica, troviamo il CNR tricolore. Al Consiglio nazionale delle Ricerche,  è di casa il climatologo Franco Prodi, ossia un individuo che nega ostinatamente il fenomeno sempre più evidente delle scie chimiche (chemtrails). Che combinano all'insaputa della gente comune questi scientisti pagati dall'ignaro e fesso contribuente? Compiono esperimenti di manipolazione climatica. Ecco qualche chicca:
«...aerosol artificiali possono alterare la quantità di radiazione che raggiunge la terra. Ci sono oscillazioni delle correnti oceaniche, come El-Niño e la North Atlantic Oscillation che alterano le parti del terre massa di ghiaccio e acqua terra disponibilità. L'esperimento prende un campione di clima, con alcune delle tendenze della durata di un milione di anni, e come dimostra la paleo-climatologia, può cambiare bruscamente...».
La NATO che in Europa tira le fila dell'aeosolchemioterapia bellica, da anni organizza e finanzia workshop ai sedicenti esperti civili dell'atmosfera, venduti al miglior offerente.
Poi non sorprendetevi se dopo le periodiche irrorazioni di particolato metallico nel cielo, piombano sulle città autentiche bombe d'acqua, o se moltitudini di persone si ammalano di cancro perché l'aria è sempre più inquinata, e se sono d'incanto sparite le mezze stagioni. 
riferimenti:
http://gewex-srb.larc.nasa.gov/
http://www.gewex.org/gewex_meetings.html
http://www.gewex.org/projects.html
http://www.gewex.org/ssg-24.html
http://www.gewex.org/gass/Trenberth.pdf
http://www.wcrp-climate.org/documents/gewexSSG24_report.pdf
http://www.wcrp-climate.org/JSC33/documents/Highlights_GEWEX_SSG24.pdf
http://www.clivar.org/sites/default/files/documents/vamos/11_GEWEX-Imperatives.pdf
http://www.clivar.org/joint-initiatives/dig
http://www.gewex.org/
http://www.gewex.org/gewex_reports.html
http://www.wcrp-climate.org/JSC34/documents/26%20GEWEX%20Trenbert%20JSC-34%2029%20May%202013%20.pdf

 http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/2014/11/bombe-dacqua-sulle-cavie.html

 
 
 

CIMATICA - LA MERAVIGLIOSA FORMA DELLE VOCALI

Post n°2483 pubblicato il 22 Novembre 2014 da stella112
 

 

La cimatica è lo studio del suono visibile le cui basi furono poste da Ernst Chladni, musicista e fisico tedesco ( 1756 - 1857).La parola cimatica, dal greco Kyma - grande onda, è stata coniata da Hans Jenny ( 1904-1972) un medico svizzero e studioso di scienze naturali, per descrivere il suono visibile.Una delle scoperte più affascinanti che fece Jenny fu che quando venivano pronunciate le vocali in ebraico e sanscrito attraverso il fonoscopio, strumento a fiato da lui inventato, venivano riprodotti i modelli reali delle stesse vocali.Questo però non si verificava pronunciando le lingue moderne.Tutto ciò portò a pensare che ci potesse essere qualcosa di vero nel concetto di "lingua Sacra".
Una vera e propria ragione fisica per cui la recitazione di mantra e testi sacri potessero avere proprietà curative vere e proprie.

 

Cymascope


Il Cymascope è un nuovo tipo di strumento scientifico, che rende il suono visibile.E' stato creato da John Stuart Reid, ingegnere acustico, e dal progettista americano Erik Larson ispirandosi al lavoro di Ernst Chladni.Viene utilizzato per lo studio visivo di suoni umani, animali, suoni dello Spazio e strumenti musicali.Un Cymascope può anche essere usato in logopedia e per applicazioni di intrattenimento come fare musica visibile.

Grazie a questo strumento è stato possibile vedere per esempio che forma hanno le frequenze delle onde cerebrali e le vocali delle lingue moderne.

Frequenze onde cerebrali viste con il Cymascope

Vocali viste con il Cymascope

 

In precedenza era stato ipotizzato che ciascuna delle cinque vocali avesse una forma base uguale per ogni persona.
Tuttavia con l'utilizzo del Cymascope, si è scoperto che la forma varia da persona a persona.
In sostanza è il tono della voce di una persona a determinare la geometria di base di ogni vocale.
Le forme geometriche che derivano dalla voce umana sono come dei bellissimi mandala .
In questo video Vera Gadman canta una gamma di suoni vocalici e il Cymascope rivela la loro straordinaria bellezza geometrica.


 

CIMATICA - LA MERAVIGLIOSA FORMA DELLE VOCALI - VIDEO.

E' possibile avere il  mandala della propria voce acquistabile sul sito ufficiale cymascope.com
Si deve registrare la propria voce con il registratore vocale online del sito che verrà poi  "fatta ascoltare" allo Cymascope che la visualizzerà.
L'immagine creata verrà poi inviata per posta normale o via mail a seconda della richiesta.

"La tua voce è una rappresentazione olografica di tutto ciò che sei che riflette il DNA personale "


I SUONI COME BOLLE.

Le onde sonore in realtà non esistono.
 
Il modello "onda" è solo un concetto matematico  ma non è così che il suono viaggia in realtà.
Se i nostri occhi potessero vedere i suoni non vedremmo quindi delle onde, come comunemente si crede, ma delle bellissime bolle olografiche con scintillanti disegni caleidoscopici sulla loro superficie .

Il Cymascope permette di vedere questo regno di bellezza precedentemente nascosto.
Nella foto sotto, la sfera, in rapida espansione, viene catturata in un momento congelato.
L'interno rivela una struttura bella e complessa che rappresenta la ricca natura armonica della musica del violino.

 

"Gli atomi e le molecole presenti nell'aria, vengono eccitati dalle corde vocali della tua laringe, creando una piccola perla di energia acustica che si espande rapidamente dalla bocca e corre via a circa 1126 Km. all'ora.
Quando si parla si crea luce infrarossa. 
La luce infrarossa porta con sè le modulazioni della tua voce alla incredibile velocità di300.000 Km. all'ora.
A differenza del suono di una voce che diventa impercettibile dopo circa un chilometro, la luce infrarossa creata dalla tua voce si precipita nello Spazio dove viaggia per l'eternità, portando le tue parole o canzoni alle stelle".



John Stuart Reid 

 

 
 
 

Fisica quantistica - Il ruolo dell'osservatore

Post n°2482 pubblicato il 22 Novembre 2014 da stella112
 

 

La fisica quantistica dice che ci sono infinite possibilità. Tutto può accadere. La probabilità che qualcosa avvenga (in termini tecnici quando avviene il collasso della funzione d'onda) è strettamente legata all'atto di osservazione che diventa coerente con ciò che prevediamo di vedere. Quando osserviamo e "scegliamo" uno specifico risultato, tutte le altre possibilità diventano incoerenti rispetto a ciò che vediamo e si auto-escludono. Siamo noi a determinare ciò che si verificherà e sperimenteremo nella nostra vita sulla base del nostro punto di osservazione. Quando iniziamo a guardare il mondo da molti più punti di visti che vanno oltre le credenze limitanti, iniziano a manifestarsi nuovi eventi, situazioni e sincronismi.

Solo perché crediamo che qualcosa sia possibile, ci apriamo a quella possibilità nella nostra vita.
Newton credeva che la luce consistesse di un flusso di piccoli frammenti di materia fisica, o particelle.
Ma nel 1803 con il famoso esperimento della doppia fenditura, Thomas Young scoprì che la luce si comporta come onde che possono urtarsi o interferire l'una con l'altra.


Nel suo esperimento, Young mise due schermi, uno dietro l'altro davanti a una luce.

 


Un raggio di luce laser monocromatico colpisce un microscopico forellino nel primo schermo e da questo,  in base al principio di Huygens viene diffratto sulle due sottilissime fenditure S1 ed S2 equidistanti dalla fenditura singola. I due fori (di dimensioni paragonabili alla lunghezza d'onda della luce) si comportano come sorgenti puntiformi e coerenti e la luce da essi emessa interferisce come le onde sull'acqua prodotte da una sorgente doppia. Proseguendo, la luce colpisce uno schermo sul quale si visualizza una figura di interferenza caratterizzata da bande chiare e scure, in cui l'interferenza è costruttiva e da nodi in cui l'interferenza è distruttiva. Basandosi sui risultati dell'esperimento, Young provò che la luce non è, come credeva Newton, una particella, ma un'onda che si muove con le stesse modalità del suono.

 


Approfondendo la rivelazione di Young che la luce si comporta come un'onda, Albert Einstein studiò
l'effetto fotoelettrico, per il quale il metallo colpito da un raggio di luce emette elettroni. Nel 1905, Einstein, usando il concetto di Max Planck di blocchi discontinui di energia, lavorò sulla luce per spiegare l'effetto fotoelettrico e concluse che, se ci si potesse avvicinare a sufficienza, si vedrebbe che le onde di luce sono in effetti particelle, piccoli frammenti di luce chiamati insieme che egli chiamò fotoni. Einstein provò che i fotoni, colpendo gli elettroni, provocano la loro espulsione e il conseguente rilascio di energia durante il processo (effetto fotoelettrico). Young provò per primo che la luce si comporta come delle onde, ma Einstein provò che la luce è fatta di particelle luminose chiamate fotoni.

 


La luce è un'onda o una particella?

Il dualismo onda-particella è un paradosso fondamentale della fisica quantistica. Nel 1961 e nel 1989, gli esperimenti della doppia fenditura di Young vennero ripetuti. Ciò che gli scienziati scoprirono è che se si rallenta l'emissione della luce verso un singolo fotone (o elettrone) alla volta e si realizza lo stesso esperimento di Young, i risultati sono sorprendenti. Come ci si poteva aspettare, con una fenditura aperta il fotone oltrepassa lo schermo e lascia un punto di luce corrispondente. Con entrambe le fenditure aperte, il modello di interferenza delle onde si manifesta anche con un singolo fotone.

Come può essere? Come possono esserci onde di interferenza quando i fotoni passano attraverso una sola fenditura alla volta? Un singolo fotone dovrebbe essere una particella o dovrebbe poter attraversare una qualsiasi delle due fenditure, ma non entrambe. Invece, quando le due fenditure sono aperte, anche se i fotoni sono emessi uno alla volta, appare il modello di interferenza che indica la presenza di più di un'onda. Per quanto possa apparire illogico, l'unica conclusione da trarre è che i singoli fotoni passano effettivamente attraverso entrambe le fenditure simultaneamente e che ogni fotone interferisce solo con se stesso.

La luce si comporta a volte come un'onda e a volte come una particella.

 

John von Neumann, celebre matematico, fu chiamato ad interpretare i risultati sconcertanti dell'esperimento e giunse alla conclusione che l'unica spiegazione possibile fosse la presenza di una variabile nascosta. Secondo il lavoro di Thomas J. McFarlane, Quantum Physics, Depth Psychology and Behond, von Neumann giunse alla fine alla conclusione che quel fattore x fosse la coscienza umana! In pratica , il motivo per cui il fotone o l'elettrone interferiva con se stesso era che la nostra coscienza (quella degli esseri umani) provocava il collasso della funzione d'onda, e ciò produceva la differenza tra la percezione della particella e dell'onda. 

Se partiamo dal presupposto che gli esseri umani sono composti di fotoni, l'atto stesso di osservare provoca il collasso della funzione d'onda e cambia la struttura concreta della composizione del corpo. Quindi fondamentalmente il nostro universo è un artefatto. In sostanza la coscienza è il fattore x che viene trascurato in tutti quanti gli esperimenti, ma che spiega la maggior parte degli effetti osservabili in fisica quantistica. L'onda probabilistica è basata sul nostro modello di coscienza. Ciò significa che se espandiamo il modello della nostra realtà personale, i risultati cambiano e in modo esponenziale.

La nostra osservazione o misurazione provoca il collasso della funzione d'onda. E quando smettiamo di cercare di realizzare un certo obiettivo che c'é spazio per il cambiamento.

Se vogliamo a tutti i costi che qualcosa accada, ci situiamo nella nella realtà in rapporto all'informazione od oggetto in questione. Ma quando espandiamo la nostra consapevolezza dall'interno del nostro cuore, sfrecciando là fuori, siamo momentaneamente svincolati dai limiti della coscienza e trascendiamo la barriera della dimensione spazio temporale.

Cambiare il modo in cui percepiamo la realtà trasforma l'oggetto della nostra osservazione, che a sua volta provoca l'immediata trasformazione del risultato finale!

Ogni volta che osserviamo il mondo subatomico lo alteriamo. Ma come può essere che semplicemente osservando un'onda la si trasformi in particella? Nessuno sa come, ma è proprio ciò che accade. Il fatto che la luce sia un'onda di energia se non la osserviamo, o una particella di materia fisica se invece la osserviamo, significa che dipende da noi scegliere se osservare e focalizzarci su una particella o meno. 

Se la luce farà la sua comparsa come particella o continuerà la sua esistenza come onda dipende dalla nostra scelta. Questo dualismo onda-particella, uno dei pilastri della fisica quantistica, indica una verità stupefacente. Pensa a cosa significa veramente. Se non ti focalizzi sull'entità subatomica, è solo un'onda che fluttua liberamente, ma se ti concentri su di essa e la osservi, si solidifica in una particella di materia fisica. Poiché ogni atomo di questo mondo è fatto di entità subatomiche che si comportano in questo modo, che implicazioni ha tutto questo nella tua vita?


 

prod658g

Proprio come per le particelle di luce, qualsiasi cosa a cui presti attenzione accade.
Se acquisti una macchina rossa, improvvisamente comincerai a vedere molte auto rosse sulla strada.
È lo stesso fenomeno: ciò su cui ti focalizzi è ciò che appare. Forse penserai che se non avessi comprato l'auto nuova, non noteresti le altre auto rosse. Ma la verità è che senza la tua attenzione le auto rosse non sarebbero là! Sei tu a manifestare quella possibilità quantistica! Si tratta solo di assumersi la responsabilità e di riconoscere ciò che hai scelto. Ne deriva qualcosa di entusiasmante e incoraggiante: puoi cambiare ciò che scegli di osservare e, facendolo, puoi cambiare ciò che accade. È l'atto stesso di osservare, del focalizzarsi che crea il risultato, sia esso una particella di luce o un'automobile rossa.

Il primo passo per cambiare la tua vita è di accettare che la scelta di ciò che osservi èuna tua responsabilità.


1


Infatti, il nostro mondo, ossia la nostra realtà fisica non appare se non la osserviamo.
Fino a quando non lo rendiamo manifesto, il nostro universo, come la luce, esiste solo come onde di energia, come onde di probabilità. Ciò significa che l'universo è plasmabile e si manifesta nel modo in cui lo vediamo.

Ogni persona è totalmente responsabile del proprio universo.
Abbiamo reso manifesto il nostro universo, lo abbiamo fatto sempre, solo che non ne eravamo consapevoli.

Ma allora come è possibile farlo se non ne siamo consapevoli? Osservando, prestando attenzione. Ciò su cui una persona si focalizza è ciò che apparirà nella sua vita, nel suo mondo. Il fatto è che siamo noi coloro che lo stanno creando: noi stiamo osservando le entità subatomiche che rendono solide le onde di energia per diventare la materia del nostro mondo. Questo significa che le cose che desideriamo possono manifestarsi, ogni volta che cambiamo il nostro punto di osservazione. Per manifestare grandi cambiamenti è sufficiente iniziare ad osservare il mondo focalizzandoci su quello che desideriamo. Se poi all'osservazione segue l'azione consapevole, gli effetti diventano sempre più evidenti e visibili a tutti.

Servono solo due cose per cambiare il mondo:
il focus su ciò che desideriamo e la coerenza del cuore per realizzarlo.

cuore cerv




Fonte: http://www.essereilcambiamento.it


http://www.visionealchemica.com/fisica-quantistica-il-ruolo-dellosservatore/  

 

 

 
 
 
Successivi »
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: stella112
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 47
Prov: VI
 

AREA PERSONALE

 
 

...

DA VEDERE E CONDIVIDERE

Il portale ufficiale del Parlamento 5 Stelle con tutte le notizie, gli articoli, le attività e i video

 

 

 SESSO E VITA DI COPPIA

Argomenti trattati con tatto

e sensibilità 

     Clicca qui   Google+   

 

 

PER I MENO ESPERTI

 

Qualcuno potrebbe chiedersi cosa sono i tags riportati nel box sottostante. Cliccando sul pulsantino a lato esce un menù a tendina dove sono segnalati gli argomenti trattati in questo blog, basta scegliere e selezionare l'argomento desiderato, i post richiesti verranno messi in prima pagina in ordine cronologico con il quale sono stati creati. Buona lettura a tutti e grazie per l'attenzione che mi dedicate.


 

TAG

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ALCUNI POST IN QUESTO BLOG

MISTERI NEL MONDO

Ritrovamenti a dir poco strani che raccontano 

una storia diversa da quella

che si legge sui libri...

CLICCA QUI  Google+

 

 

 

SCIENZA E MEDICINA 

L'informazione giusta ti cambia la vita...

qui potresti trovare quella importante per te

clicca QUI   Google+

 

FILOSOFANDO

In questa pagina si parla di filosofia, metafisica,

di Dio... della vita in genere e...

della vita dopo la morte 

Clicca qui  Google+

 

 

Alcuni Argomenti trattati
nel blog
* Cliccami
*






tracker

 

FACEBOOK

 
 

IM

 

 

 

 

 

 

VIDEO DI ROBERTA

ULTIME VISITE AL BLOG

sifabristella112PrimaCheSiaN0ttelakota55shodan165spikfire2012autoevoluzionemassimocoppasmart.otdaredevil665dorekbertoldodolumil_0fffffffffffdgl8
 

TULIPANI

 

 

 

 

 

SENTIERI PIÙ O MENO GIUSTI...

 

FORMANO UN UOMO

 

 

ULTIMI COMMENTI

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Novembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 245
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Novembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 
 

STELLE

 

http://digilander.libero.it/AngeloSenzaVeli/universo-blogger.jpg