Creato da stella112 il 07/10/2005

Comunicare

Quello che penso

 

 

Due fisici russi vogliono ricostruire la Torre di Tesla e fornire energia gratuita a tutto il pianeta

Post n°2325 pubblicato il 17 Settembre 2014 da stella112
 

 

Che l'energia elettrica possa essere trasmessa economicamente, senza fili a qualsiasi distanza terrestre, l'ho inequivocabilmente dimostrato in numerose osservazioni, esperimenti e misurazioni, qualitative e quantitative. Queste hanno dimostrato che è possibile distribuire energia da un impianto centralizzato in quantità illimitate, con un perdita non superiore a una piccola frazione dell'1%, nella trasmissione, anche alla massima distanza, 12mila chilometri, all'estremità opposta del globo".
[Nikola Tesla] 

 

nikola_tesla

Nikola Tesla lo conoscono tutti, il fisico serbo-americano famoso per aver scoperto la corrente alternata, celebre per i suoi oltre 270 brevetti su elettricità e magnetismo, padre della teoria sullaconducibilità dell'energia attraverso la Terra.Quest'ultima tesi, secondo la quale la Terra può essere utilizzata come un enorme conduttore d'energia elettromagnetica, nonostante fosse stata corroborata da Tesla attraverso innumerevoli studi ed esperimenti, fu additata come profana ed fu oggetto di scandalo, tanto da ritrovarsi presto al centro di accese controversie, che sfociarono in minacce e si conslusero con la demolizione nel 1917 dellaTorre di Wandenclyffe,  un trasmettitore di 57m d'altezza, capace di soddifare il fabbisogno energetico di tutto il pianeta.Il concetto di base era questo: la Terra è capace di trasmettere energia attraverso la ionosfera, grazie all'interazione tra un fascio di particelle cariche emesso dall'alta atmosfera del Sole, il vento solare, e la magnetosfera della Terra stessa.Nonostante gli scienziati si siano da sempre divisi in merito all'efficacia dell'implementazione delle teorie di Tesla sul campo, il fisico serbo dimostrò in più occasioni come questa fosse possibile. Considerata l'importanza della propria scoperta, Tesla cominciò a progettare la Torre di Wandenclyffe, che avrebbe permesso d'ottenere gli stessi risultati però su scala definitivamente molto più grande.Nonostante molti siano ancora restii ad ammettere l'efficacia degli esperimenti di Tesla, tutti i suoi risultati furono reali e resero palesi le proprietà conduttrici della Terra.Un sistema capace di generare tutta l'energia di cui ha bisogno la popolazione mondiale in maniera praticamente gratis, è ovviamente un enorme ostacolo per i fornitori d'energia elettrica ed i propri miserrimi fini d'arricchimento economico e controllo della produzione e consumo d'energia. Un chiaro bastone fra le ruote delle proprie aspirazioni monopolitische.Queste persone cercarono di persuadere e corrompere Tesla, opponendosi ai suoi obiettivi scientifici ed ostacolando i suoi esperimenti, in primis la realizzazione della torre che avrebbe permesso a tutto il mondo di usufruire d'energia senza bisogno di fili e senza dover pagare nessuna bolletta a nessun

fornitore.

programma tesla tower


L'agenda dei lavori del programma Global Energy TransmittionIspirati dalla famosa Torre di Wandenclyffe, settant'anni dopo la morte del genio Tesla, due fisici russi,Leonid Plekhanov e Sergey Plekhanov, hanno cominciato questo 2014 a progettare una nuova torre, anzi, due.Dopo aver trascorso gli ultimi anni a studiare i brevetti e le note di Nikola Tesla, i due fisici russi hanno dato vita al progetto Global Energy Transmission, che, grazie all'implementazione delle tecnologie attuali, microprocessori e nuovi materiali, propone la realizzazione di un trasmettitore d'energia planetario, in grado di soddisfare il fabbisogno energetico di tutto il pianeta.

Clicca e leggi qua come funziona.

Vi sembra fantascienza? Continuate a credere che le grandi compagnie elettriche abbiano ragione d'esistere e che privatizzare la fornitura d'elettricità sia giusto e conveniente? Conveniente per chi? Per noi che paghiamo un bene che dovrebbe essere, innazitutto, di dominio pubblico?I due giovani fisici russi, vista l'importanza che tale progetto riveste per tutto il pianeta hanno deciso di rendere

howitworks1-1

pubblico il loro lavoro ed i risultati su internet, lanciando una campagna di raccolta fondi (Let's built a planetary energy transmitter) volta a finanziare la costruzione della nuova torre di Tesla e lo svolgimento tutti gli esperimenti necessari.Purtroppo, la campagna è iniziata lo scoros 2 Giugno 2014 e nessun mezzo di comunicazione ne ha parlato con la serietà che si merita... l'1 Agosto la campagna si è conclusa (per il momento) ed è riuscita a raccogliere solo 47mila dollari degli 800mila necessari.Vi lascio al video di presentazione del progetto Global Energy Transmittion ed una serie di documenti per farvi capire che la trasmissione dell'energia sfruttando la conducibilità della Terra è un fatto, non fantascienza e che le compagnie elettriche di tutto il mondo stanno campando, come sempre, sulla nostra ignoranza.

Matteo Vitiello
 http://buenobuonogood.com/

 

 

 
 
 

MAGDI ALLAM: L'INVASIONE DEI CLANDESTINI E' VOLUTA! C'E' UNA REGIA DIETRO AGLI SBARCHI DEI DISPERATI

Post n°2324 pubblicato il 17 Settembre 2014 da stella112
 

magdi-allam-130325124602_big

di Magdi Cristiano Allam

Se finora solo un miracolo ha fatto sì che in Italia non ci sia stata una rivoluzione considerando i circa 7 milioni di disoccupati e inoccupati, tra cui 4 milioni e 100 mila che fanno la fame, ebbene la rivolta sociale potrebbe presto esplodere per la crescente insofferenza degli italiani nei confronti dell'invasione dei clandestini favorita dallo Stato, benedetta dalla Chiesa, accettata dall'Unione Europea e valutata con estremo favore dalle Nazioni Unite.

Solo nelle ultime 48 ore sono sbarcati in Sicilia circa 5 mila clandestini, che hanno innalzato il totale dall'inizio dell'anno a oltre 50 mila, più di quanti arrivarono in tutto il 2013 (43 mila). Queste cifre non potranno che aumentare in modo esponenziale perché si tratta di un'invasione voluta e finanziata dallo Stato. Per pervenire a questo risultato abbiamo conseguito diversi "primati mondiali". Siamo l'unico Stato al mondo che: non considera reato penale l'ingresso illegale nelle proprie frontiere; ha messo ufficialmente al bando la stessa definizione di "clandestino" sostituendola con il generico "migrante"; impegna la Marina Militare per farsi auto-invadere prestando soccorso ai clandestini ai limiti delle acque territoriali straniere; collabora e si rende complice della criminalità organizzata che gestisce il traffico dei clandestini realizzando profitti superiori a quelli dello spaccio della droga; attribuisce la priorità assoluta al soccorso e all'accoglienza dei clandestini anche contro la volontà della comunità locale e a discapito della sicurezza e dell'attività produttiva degli autoctoni; non bada a spese per prevenire che possano verificarsi delle sciagure in mare e per accogliere nel migliore dei modi i clandestini, i cui costi lievitano considerando che tra loro aumenta la quota delle donne incinte e dei minori non accompagnati.

Sui costi dobbiamo essere severi dal momento che c'è un numero crescente di italiani che non ha i soldi per comperare il pane. Ogni giorno spendiamo 300 mila euro per le sole unità della Marina e dell'Aeronautica impegnate nell'operazione Mare Nostrum. Alle operazioni di soccorso partecipano anche navi mercantili battenti bandiere diverse e finora non è chiaro se e quanto vengano pagate. Attualmente ospitiamo complessivamente circa 32.000 clandestini (ufficialmente "ospiti") che ci costano mediamente 40 euro al giorno ciascuno, per un totale di 1.280.000 euro al giorno, 38.400.000 euro al mese, 230.400.000 euro per 6 mesi, che è il periodo medio necessario per identificarli e stabilire la loro destinazione successiva. Qualora si dicesse per il rimpatrio, il costo medio per il rimpatrio di ciascun clandestino è di 25 mila euro. Quelli che in qualche modo fanno perdere le tracce e riemergono tra le fila della criminalità organizzata, ci costano molto di più. Dei circa 23 mila detenuti stranieri nelle nostre carceri, ben l'80% sono clandestini. Ciascuno costa mediamente 500 euro al giorno!

La frustrazione e la rabbia degli italiani è fondatissima e più che giustificata. Più in generale gli immigrati e i Rom vengono percepiti come concausa dell'impoverimento degli italiani perché hanno di fatto la priorità nell'assegnazione della casa, dell'asilo e del sussidio sociale; i cinesi stanno colonizzandoci economicamente perché arrivano con borsoni pieni di euro che la Banca Centrale Europea ha pensato bene di far stampare in Cina e ci costringono a svendere le nostre aziende e le nostre case perché a noi accedere al denaro è diventato sempre più difficile; gli islamici ostentando sia il denaro sia l'aggressività ci obbligano a concedere loro moschee che ergono a roccaforti della loro guerra santa, che ha già cooptato migliaia di cittadini europei trasformati in terroristi islamici che al ritorno dal fronte siriano si preparano a sottometterci al loro Allah.

Ebbene oggi siamo arrivati al punto di vergognarci e di considerare "razzismo" il sostenere che in Italia gli italiani devono legittimamente beneficiare in via prioritaria delle risorse proprie. Chi ci governa è avvisato: voi state fomentando il razzismo discriminando gli italiani nei confronti dei clandestini, degli immigrati, dei Rom, dei cinesi e degli islamici. Se non cambierete radicalmente anteponendo l'interesse degli italiani come deve fare un buon genitore che ha l'obbligo di occuparsi innanzitutto dei propri figli, inevitabilmente esploderà la rivolta sociale.

Fonte:http://ioamolitalia.it/editoriale/spese-milionarie-per-i-clandestini-mentre-gli-italiani-fanno-la-fame.html

 

 

 
 
 

L’intelligenza spirituale

Post n°2323 pubblicato il 16 Settembre 2014 da stella112
 

Un nuovo modo di vedere i sogni, il caso, le coincidenze e i presentimenti: momenti di illuminazione che avvengono nel quotidiano.

Intelligenza spirituale

All'alba del Trzo Millennio è giunta l'ora per l'essere umano di svegliarsi, di ricordare, di cercare la saggezza e di esercitare la propria Intelligenza Spirituale. Ma che cos'è l'Intelligenza Spirituale?L'Intelligenza Spirituale è una forma di intelligenza che nasce dallo Spirito e permea tutto l'Essere, creando una relazione con la totalità dell'esistenza.

L'Intelligenza Spirituale è una conquista dell'essere umano che si propone una personale ricerca della propria unicità come individuo, nella propria interezza fisica, intellettuale, emozionale, energetica e spirituale. L'Intelligenza Spirituale comprende tutte le forme di intelligenza dell'umano, le sue strutture mentale ed emozionale, e permette di sperimentare la trascendenza, ossia di comprendere il divino che vive in noiLo Spirito rappresenta il mistero della Vita. Indagare il tema dello Spirito significa quindi indagare sull'essenza della Vita. Chi siamo? Da dove veniamo? Dove andiamo? Coltivare lo spirito, l'essenza profonda dell'essere, è ormai una necessità simile a quella che ci impone di sostenere il corpo, e coltivare l'intelletto e le emozioni. Lo spirito, in sostanza, risveglia un tipo di percezione che ci permette di abbracciare con naturalezza il mistero della Vita.

Lo spirito ci mette in relazione con il mondo sottile, permettendoci di comprendere i segnali e i messaggi che in ogni momento permeano la nostra esistenza. Questa capacità si manifesta attraverso l'Intelligenza Spirituale. Come possiamo allora sviluppare questa Intelligenza spirituale dentro di noi? Dobbiamo coltivare la presenza a noi stessi, vivere l'eterno presente, che ci rende vigili e attenti a ciò che avviene dentro di noi, sia durante la veglia che durante il sonno.

L'Intelligenza Spirituale ci aiuta a comprendere i fenomeni spirituali che si verificano nella nostra vita quotidiana e a convivere con essi. Si tratta di fenomeni detti anche extrasensoriali, paranormali, sovrannaturali, che non si spiegano dal punto di vista puramente razionale. Essi sono legati all'ineffabile, al trascendente, al mondo sottile, al mistero della Vita.

Tra questi fenomeni spirituali troviamo: i sogni lucidi (l'aver coscienza e lucidità durante il sogno, nonostante si stia dormendo), la chiaroveggenza, la premonizione, la telepatia, il "déjà vu" (percezione immediata di aver già vissuto una certa situazione), la visione dell'aura, le esperienze extracorporee (viaggio astrale, proiezione cosciente), la coscienza cosmica (percezione della propria integrazione con il Tutto), i presentimenti, le sincronicità (fatti apparentemente casuali e coincidenze che rappresentano tuttavia messaggi che la Vita ci manda in continuazione).

L'esercizio continuo dell'Intelligenza Spirituale, amplia dunque la manifestazione di questi fenomeni legati appunto alla dimensione spirituale, che è una dimensione di coscienza ancora poco nota all'essere umano. Un esempio può essere il presentimento. Il presentimento si manifesta in modo inatteso, ed è frutto di una intuizione. L'Intelligenza Spirituale si manifesta nel discernimento, nella decisione di accogliere o meno il presentimento (e dunque anche tutti gli altri fenomeni) e nel mostrarsi vigili e attenti ad esso. Intuizione, percezione extrasensoriale, attenzione, memoria, immaginazione sono altrettanti pilastri dell'Intelligenza Spirituale.

La ricerca personale, l'auto-indagine profonda, sono le chiavi per sviluppare l'Intelligenza Spirituale. Lo Spirito rappresenta l'unità, il centro dell'essere. Indagare lo Spirito significa cercare l'unicità dell'essere. La ricerca personale ci invita al dialogo intimo con noi stessi e a cercare i punti di riferimento interiori che ci permettono di vivere pienamente il quotidiano. L'interezza dell'essere, risultato dell'osservazione lucida dei propri atteggiamenti, delle proprie abitudini, dei propri pensieri e sentimenti, delle proprie emozioni e dei propri valori, costituisce la fase fondamentale per poter sviluppare l'Intelligenza Spirituale.

La presenza a sé stessi, lo sguardo attento rivolto sia dentro di noi che fuori di noi, ci permette di vedere oltre e vivere la trascendenza, il sottile, l'ineffabile.

Articolo di Maria Nunes da Cunha - pedagoga e scrittrice brasiliana, autrice di: "Inteligência Espirituale Enxergando Além do Vento"(Edizioni Mauad, RJ 2002) e "Coordenadas Valores para uma Nova Consciência" (Edizioni Vozes, RJ 1998)

Fonte: http://www.mutamenti.ch/lintelligenza-spirituale/

 

 

 
 
 

BUONI MA NON FESSI !!!!

Post n°2322 pubblicato il 16 Settembre 2014 da stella112
 

 

Non facciamo l'errore di perdere la nostra reattività agli eventi contrari all'umana esistenza, non cadiamo nella trappola della new age che ci vuole abbonire a tutto campo, dobbiamo discernere la giustizia dal buonismo indiscriminato e inebetito alle sciagure del mondo.E' pur vero che il rispetto della vita a cui si perviene limita la capacità di fare del male, ma è opportuno cambiare "angolazione" e percepire l'eventuale azione offensiva come difensiva di un diritto inalienabile alla vita di ogni essere e chi non lo comprende è l'unico a dover soffrire per giungere a tale consapevolezza.Non sarà facile indurire il cuore quando saremo costretti a farlo, ma non ci si è evoluti per subire le angherie, ma per combatterle meglio; chi vuole far parte del cambiamento tanto sbandierato non potrà nascondersi dietro l'indotta incapacità di reagire all'ingiustizia in ogni sua forma..
Buoni deve essere inteso come giusti, non fessi.Il giusto sa dare e sa togliere per perseguire il fine del benessere comune.
NON CADIAMO NELLA TRAPPOLA NEW AGE !!!SVEGLIAMOCI E SVEGLIAMO, IL MONDO E' NELLE NOSTRE MANI, ANCHE SE VOGLIONO FARCI CREDERE CHE NON C'E' PIU' NULLA DA FARE!
E NON INCIAMPIAMO NELLE PRETESE O ILLUSIONI DI RIUSCITA, SE NON FAREMO NULLA, NULLA CAMBIERA', SE NON AGIAMO SAREMO ANCHE NOI RESPONSABILI!
Poniamo attenzione anche all'altra trappola sistemica che è quella di sciorinare notizie sempre più drammatiche e raccapriccianti, di guerre e di morti, il cui fine forse non è proprio lapalissiano, ma garantisco che sono fondamentali alla programmazione dell'inconscio collettivo che crea la futura realtà; solo se in tanti rimugineremo sulle guerre esse diverranno realtà; sono i pensieri che creano le circostanze e la materia stessa.Per far accadere le cose non bisogna volerle o pensarle intensamente, ma bisogna interiorizzarle, piantarne il seme nel nostro profondo(subconscio) che quando sono ben salde provvederà a generare gli eventi dell'esistenza tramite micro circostanze concatenate che seguono le leggi della sincronicità e del karma.
CAMBIAMO I NOSTRI PENSIERI, NON SEGUIAMO LA STRADA TRACCIATA CON L'INGANNO, NON BASTA EVITARE DI FARSI PROGRAMMARE DAL PENSIERO DISTRUTTIVO E' NECESSARIO ATTUARE AZIONI CONCRETE CHE LO CONTRASTINO, NEL "NOSTRO PICCOLO", PER INTRAVEDERE UN REALE CAMBIAMENTO.DONIAMO A CHI HA BISOGNO E OPPONIAMOCI TENACEMENTE AGLI AGUZZINI MODERNI.
Rimaniamo uniti, avviciniamoci gli uni agli altri, la separazione delle menti e dei cuori non ci consente di utilizzare il nostro incredibile potere congiunto, rammentiamo che il male, anche per questioni fisiologiche sulle quali non mi dilungherò, è unito nel suo percorso; facciamo altrettanto.
Quale pace interiore vogliamo raggiungere senza lottare e soffrire per essa?Che esistenza futura ci si dipanerà davanti con un presente di inazione?
E' giusto saper riconoscere il bene, ma è assolutamente necessario saper riconoscere il male che si annida dietro l'illusione del buono, del bello e che ci ammalia; non sempre è facile, ma dobbiamo necessariamente volerlo ed esserne consapevoli.


Marcello Salas
Fonte
http://compressamente.blogspot.it/2014/09/buoni-non-fessi-chiaro.html
http://altrarealta.blogspot.it/ 

 

 
 
 

Gli USA vogliono la Grande Guerra

Post n°2321 pubblicato il 16 Settembre 2014 da stella112
 

MA I POPOLI DEL MONDO INVECE NO

SVEGLIAMOCI, REAGIAMO E GRIDIAMO NO!

 

 

NON NE ABBIAMO AVUTO ANCORA ABBASTANZA?

 
 
 

LA STAMPA TEDESCA: ''L'ITALIA USCIRA' DALL'EUROZONA PERCHE' SARA' COSTRETTA A FARLO.

Post n°2320 pubblicato il 16 Settembre 2014 da stella112
 


LA STAMPA TEDESCA: ''L'ITALIA USCIRA' DALL'EUROZONA PERCHE' SARA' COSTRETTA A FARLO. LA BCE HA PERSO LA PARTITA'' (BOOM!)

lunedì 15 settembre 2014

BERLINO - L'Italia non ha alcun motivo valido per rimanere all'interno dell'unione monetaria, e non l'ha mai avuto. Da sei anni - scrive il quotidiano tedesco "Die Welt" - l'economia italiana si trova in una profonda depressione: dal suo apice del 2007, la produzione economica e' crollata drasticamente al livello di 14 anni fa. La produzione industriale e' ai livelli degli anni '80. L'industria e le attivita' produttive continuano a morire: la disoccupazione giovanile e' al 42 per cento.

In molte regioni del Belpaese il mercato immobiliare e' in caduta libera,complice una tassazione asfissiante: piu' del 90 per cento della popolazione e' scontento del suo paese, una percentuale piu' alta di quelle registrate in Palestina o in Ucraina.

L'indebitamento italiano e' al 135 per cento del Pil e quest'anno potrebbe arrivare addirittura al 140 per cento.

L'anno scorso era ancora al 130 per cento.

L'obiettivo concordato ai negoziati sull'unione monetaria tra il 1996 e il 1999 e' di un rapporto debito-pil del 60 per cento. In caso di inflazione zero, l'Italia dovra' raggiungere un avanzo primario del 7,8 per cento per riuscire a sopravvivere affinche' interessi, ammortamenti e titoli di stato possano essere utilizzati.

Secondo l'analista di finanza e politica del gruppo Epm di Berlino, Erwin Grandinger, si tratta di una pura illusione.

L'Italia - arriva a scrivere il quotidiano tedesco - e' uno dei motivi per cui la Bce ha gia' perso la partita per la salvezza dell'eurozona, e si trova ora nel panico.

L'Italia quindi "uscira' dall'unione monetaria perche' sara' costretta a farlo".

La democrazia e la politica italiana sono di fronte ad un banco di prova storico, paragonabile a quello tra l'inizio (1861) e la fine (1946) della monarchia italiana, inclusi gli intermezzi del fascismo. E il rischio e' addirittura quello di una frammentazione dello Stato, se e' vero che "a tenere ancora unita l'Italia sono solo pochi elementi: tassi di interesse storicamente bassi, carta bianca concessa irrazionalmente da Berlino all'Italia e a tutti gli stati membri, con la garanzia fiscale del fondo Esm e il tentativo spericolato della Bce di comprare titoli in contraddizione con il sistema cosi' come la distribuzione dei rischi sui contribuenti europei e tedeschi"

http://www.ilnord.it/c-3506_LA_STAMPA_TEDESCA_LITALIA_USCIRA_DALLEUROZONA_PERCHE_SARA

_COSTRETTA_A_FARLO_LA_BCE_HA_PERSO_LA_PARTITA_BOOM
http://altrarealta.blogspot.it/ 

 

 
 
 

Per volere della NATO, l'Italia dovrà spendere 100 milioni di euro al giorno in armi!

Post n°2319 pubblicato il 16 Settembre 2014 da stella112
 

 

Di Alex Zanotellihttp://www.peacelink.it/


La guerra imperversa ormai dall'Ucraina alla Somalia, dall'Iraq al Sud Sudan, dal Califfato Islamico (ISIS),al Califfato del Nord della Nigeria (Boko Haram), dalla Siria al Centrafrica, dalla Libia al Mali, dall'Afghanistan al Sudan, fino all'interminabile conflitto Israele -Palestina.Mi sembra di vedere il 'cavallo rosso fuoco' dell'Apocalisse :"A colui che lo cavalcava fu dato potere di togliere la pace della terra e di far sì che si sgozzassero a vicenda , e gli fu consegnata una grande spada. "(Ap.6,4) E' la "grande spada" che è ritornata a governare la terra. Siamo ritornati alla Guerra Fredda tra la Russia e la NATO  che vuole espandersi a Est, dall'Ucraina alla Georgia. Nel suo ultimo vertice, tenutosi a Newpost nel Galles(4-5 settembre 2014), la NATO ha deciso di costruire 5 basi militari nei paesi dell'Est, nonché pesanti sanzioni alla Russia. Il nostro  Presidente del Consiglio,M.  Renzi ha approvato queste decisioni e ha anche aderito alla Coalizione dei dieci paesi , pronti a battersi contro l'ISIS , offrendo per di più armi ai Curdi. Inoltre si è  impegnato a mantenere  forze militari in Afghanistan e a far parte dei "donatori" che forniranno a Kabul  4 miliardi di dollari.Durante il vertice NATO, Obama ha invitato gli alleati europei a investire di più in Difesa, destinandovi come minimo il 2% del PIL. Attualmente l'Italia  destina 1,2%  del proprio bilancio in Difesa . Accettando le decisioni del Vertice, Renzi è ora obbligato ad investire in armi il 2% del PIL .Questo significa 100 milioni di euro al giorno!!! Questa è pura follia per un paese come l'Italia in piena crisi economica. E' la follia di un mondo lanciato ad armarsi fino ai denti. Lo scorso anno, secondo i dati SIPRI, i governi del mondo hanno speso in armi 1.742 miliardi di dollari che equivale a quasi 5 miliardi di euro al giorno (1.032 miliardi di dollari solo dagli USA e NATO). Siamo prigionieri del "complesso militare- industriale" USA e internazionale che ci sospinge a sempre nuove guerre, una più spaventosa dell'altra, per la difesa degli "interessi vitali", in particolare della "sicurezza economica",come afferma la Pinotti nel Libro Bianco. Come quella contro l'Iraq , dove hanno perso la vita 4.000 soldati americani e mezzo milione di iracheni, con un costo solo per gli USA di 4.000 miliardi di dollari. Ed è stata questa guerra che è alla base dell'attuale disastro in Medio Oriente ,che fa ripiombare il mondo in una paurosa spirale di odio e di guerre. Papa Francesco ha parlato di Terza Guerra Mondiale.Davanti ad una tale situazione di orrore e di morte, non riesco a spiegarmi il silenzio del popolo italiano. Questo popolo non può aver dimenticato l'articolo 11 della Costituzione :"L'Italia ripudia  la guerra come mezzo di  risoluzione  delle controversie internazionali." Non è possibile che gli italiani tollerino che il governo Renzi spenda tutti questi soldi in armi, mentre lo stesso non li trova per la scuola, per la sanità, per il terzo settore. Tantomeno capisco il silenzio dei vescovi italiani e delle comunità cristiane, eredi del Vangelo  della nonviolenza attiva.E' ora che insieme, credenti e non, ci mobilitiamo , utilizzando  tutti i metodi nonviolenti , per affrontare la "Bestia "(Ap.13,1)" . Ritorniamo in piazza e per strada, con volantinaggi e con digiuni e, per i credenti, con momenti di preghiera. Chiediamo al governo sia di bloccare le spese militari che di "tagliare le ali" agli F-35 che ci costeranno 15 miliardi di euro. E come abbiamo fatto in quella splendida "Arena di Pace" del 25 aprile scorso, ritroviamoci unitariamente nei due momenti collettivi che ci attendono:Firenze e la Perugia-Assisi.Tutto il grande movimento della pace in Italia ci invita a un primo appuntamento, il 21 settembre, a Firenze, dalle ore 11 alle 16 , al Piazzale Michelangelo. Il tema sarà :"Facciamo insieme un passo di pace". Sarà l'occasione per lanciare la campagna promossa dall'Arena di Pace: Legge di iniziativa popolare per la creazione di un Dipartimento di Difesa Nonarmata e Nonviolenta.Il secondo grande appuntamento sarà   la Perugia-Assisi, il 19 ottobre, con una presenza massiccia di tutte le realtà che operano per la pace. Noi non attendiamo più nulla dall'alto. La speranza nasce dal basso, da questo metterci insieme per trasformare Sistemi di morte in Sistemi di vita. Ce la dobbiamo fare!Noi siamo prigionieri di un Sogno così ben espresso dal profeta Michea: "Spezzeranno le loro spade e ne faranno aratri, delle loro lance faranno falci,  una nazione non alzerà più la spada contro un'altra nazione, non impareranno più l'arte della guerra." (Michea,4,3)


Fonte:http://www.peacelink.it/zanotelli/a/40615.html


http://informazioneconsapevole.blogspot.it/

  
 
 
 

Campi Flegrei ad alto rischio eruzione. Ma la Protezione Civile non lo dice perché non esiste un piano di fuga

Post n°2318 pubblicato il 15 Settembre 2014 da stella112
 

 

La storia geologica ce lo insegna, ma a provarlo scientificamente è pure un rapporto Ingv di due anni fa che la Protezione Civile ha finora tenuto sotto chiave . NAPOLI - Un'eruzione nei Campi Flegrei produrrebbe molti più danni del Vesuvio e il rischio che accada è il più alto d'Europa, più dell'Etna e di Stromboli. La storia geologica ce lo insegna, ma a provarlo scientificamente è pure un rapporto Ingv di due anni fa che la Protezione Civile ha finora tenuto sotto chiave perché non esiste un piano di fuga. A rivelarlo è Franco Mancusi sul quotidiano Il Mattino. La ricerca parla di un livello stabile di probabilità di eruzione nei Campi Flegrei pari al 10 per cento: il più alto dell'Europa Continentale. Secondo gli esperti è inutile creale allarmismi, ma prevenire sarebbe quantomeno auspicabile. Eppure il piano di messa in sicurezza non è ancora pronto e non c'è mai stato l'allargamento della zona rossa alla periferia Ovest di Napoli. Il rapporto, scrive Mancusi, si basa sul metodo chiamato "Operational Eruption Forecasting" che valuta i possibili scenari sui tempi di ristagno dei magmi e dunque l'evoluzione dell'attività vulcanica nei comprensori a più alto rischio. "Per i Campi Flegrei la probabilità dell'eruzione ha superato la quota del 10 per cento. Tutto nasce dallo studio di quattro ricercatori dell'Istituto: Paolo Papale (responsabile della sezione Vulcanologia), Warner Marzocchi, Jacopo Selva, Laura Sandri. Il rapporto è stato pubblicato sul «Journal of Applied Volcanology» nel 2012. La Protezione Civile, però, non ha mai diffuso il testo del lavoro, perché ancora non è stato aggiornato il piano di sicurezza dei Campi Flegrei con l'allargamento della zona rossa". Il membro dell'esecutivo nazionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli, denuncia: "La cittadinanza ha il diritto di sapere la verità. Se la Protezione Civile non ha diffuso il testo pur non avendo realizzato da anni su richiesta di tanti amministratori locali e cittadini il piano di fuga ci troviamo dinnanzi ad una scelta ingiustificabile e a nostro avviso inqualificabile forse anche ai limiti dell'incoscienza. Chiediamo che il parlamento ed il Ministro competente convochi subito il capo della Protezione Civile nazionale per avere chiarificazioni su tale comportamento, sul perchè non si riesce a realizzare il piano di emergenza pur avendolo annunciato in diverse occasioni. A Noi non risulta nessun piano sui Campi Flegrei e tantomeno su Ischia che pure è a rischio vulcanico. Altro che aggiornamento qui bisogna partire da zero. Non si può scherzare con la vita di centinaia di migliaia di persone. Negli anni passati diversi esperti, scienziati e riviste di fama internazionale avevano lanciato allarmi sul mancato aggiornamento del piano di evacuazione del Vesuvio e sulla non esistenza dei piani di emergenza dei Campi Flegrei ed Ischia eppure sono stati spesso ridimensionati o tacciati di catastrofismo. Non si scherza con i vulcani nella speranza che la fortuna eviti le tragedie. Bisogna preparare i piani di fuga, monitorare il territorio, educare la popolazione locale, interagire con le amministrazioni locali. Questo la Protezione Civile nazionale e anche quella regionale dovrebbero saperlo"

 http://www.blitzquotidiano.it/cronaca-italia/campi-flegrei-ad-alto-rischio-eruzione-ma-la-protezione-civile-non-lo-dice-1970701/

 

 

 
 
 

UN ALBERO SENZA RADICI CADE

Post n°2317 pubblicato il 15 Settembre 2014 da stella112
 

UN ALBERO SENZA RADICI CADE... E LE NOSTRE RADICI LE HANNO TAGLIATE UNA AD UNA SENZA RIMORSI, SENZA COSCIENZA. MI RIFERISCO AL NOSTRO BEL PAESE. NON SO DA VOI, MA QUI IN VENETO STA MORENDO TUTTO. AZIENDE DECENNALI CHIUDONO E A RUOTA TUTTO IL RESTO, SI PERCHE' E' COME UN DOMINO CHE SPINGE TUTTI NOI INESORABILMENTE A TERRA. DOBBIAMO FARE QUALCOSA E SUBITO. DOBBIAMO RIPRENDERE IN MANO LE REDINI DI QUESTO PAESE STRAPPANDOLE A CHI SENZA SCRUPOLI LO HA SVENDUTO E SVUOTATO DELLA LINFA VITALE CHE TANTO FATICOSAMENTE I NOSTRI NONNI E PADRI HANNO MESSO IN CIRCOLO IN UN CORPO CHE, DOPO TANTA SOFFERENZA CAUSATA DA MARTORIATE GUERRE ERA RINATO. CHI SIAMO NOI PER NON RIUSCIRE A RIFARE QUESTO MIRACOLO? SIAMO MENO IN GAMBA DEI NOSTRI AVI? SPERO PROPRIO DI NO. RICORDATE CHE UNITI SI PUO' TUTTO, ANCHE ESTIRPARE I PARASSITI. 

 
 
 

I SIGNORI DELL'OSCURITA'

Post n°2316 pubblicato il 14 Settembre 2014 da stella112
 

 



"Ecco chi tira i fili del terrore per sovvertire l'ordine mondiale"

Daniel Estulin: "Il Bilderberg non è più così importante, la vera politica si svolge a un livello sovranazionale, al di sopra dei governi". E fa i nomi di chi governa il mondo da dietro le quint
e





"Tutti gli eventi sono tra loro interconnessi. A leggere i giornali sembra che gli scontri in Ucraina siano un problema a sé, completamente slegati dagli scontri razziali di Ferguson o dalle persecuzioni razziali e religiose in Iraq e Siria".

Prima di entrare nel merito delle tensioni tra la Russia e la Nato, Daniel Estulin(controverso autore del libro La vera storia del club Bilderberg) ci tiene a spiegare che "la Terra è un pianeta piccolo" e che, per andare fino in fondo, è fondamentale capire chi tira le fila. Perché "noi siamo solo burattini".

Estulin nasce nel 1966 a Vilnius. Della sua vita non si sa molto. Ma, chiacchierando, è lui stesso a raccontare delle battaglie del padre per una Russia più libera, della fuga in Canada e della passione per la politica, senza divisione tra interni e esteri, perché "la vera politica si svolge a un livello sovranazionale, al di sopra dei governi, tra quelle persone che governano il mondo da dietro le quinte". Li chiama "shadow master" (signori dell'oscurità, ndr) e cerca di smascherarli nei suoi libri, da L'istituto Tavistock in avanti.

Perché la Nato sta alzando i toni con la Russia?

"Per capirlo bisogna guardare a Detroit, uno scenario post-apocalittico degno di un film di Will Smith. Le persone che tirano le fila del mondo vogliono che le guerre, la crescita zero e la deindustrializzazione ogni città del mondo assomigli a Detroit."

Progresso e sviluppo non dovrebbero essere direttamente proporzionali alla densità di popolazione?

"Grazie ai progressi tecnologici, le società si sviluppano, creano di ricchezza e costruiscono. Ma chi tira le fila del mondo sa che la terra è un pianeta molto piccolo con risorse naturali limitate e una popolazione in continua crescita. Ora siamo 7 miliardi e stiamo già esaurendo le risorse naturali. Ci sarà sempre abbastanza spazio sul pianeta, ma non abbastanza cibo e acqua per tutti. Perché i potenti sopravvivano, noi dobbiamo morire."

Come intendono fare?

"Distruggendo le nazioni a vantaggio delle strutture sovranazionali controllate dal denaro che gestiscono. Le corporazioni governano il mondo per conto dei governi che esse controllano. Così è successo con l'Unione Europea."

E Putin non rientra in questo disegno...

"Pensavano di poterlo controllare..."

Perché non ci riescono?

"La Russia è una superpotenza nucleare. È questo che la rende tremendamente pericolosa agli occhi di questa gente. La Cina, per esempio, ha una grande popolazione ma non è una potenza nucleare. E per questo non è un pericolo. Mentre l'economia cinese può essere distrutta nel giro di un minuto, le tecnologie russe non possono essere annientate."

Dove vogliono arrivare col conflitto in Ucraina?

"Togliere il gas all'Europa per farla morire di freddo... Quando parlo di potere, non lo identifico con persone che siedono su un trono, ma con un concetto sovranazionale. L'idea è appunto distruggere ogni nazione."

Alla fine non ci sarà più alcuna patria?

"L'alleanza è orientata verso una struttura mondiale che per essere controllata ha bisogno di nazioni deboli."

È possibile fare qualche nome?

"Christine Lagarde, Mario Draghi, Mario Monti, Petro Oleksijovyč Porošenko... tutte queste persone sono sostituibili. Prendete Renzi: la sua politica conduce alla distruzione dell'Italia. Perché lo fa, dal momento che dovrebbe fare l'interesse del vostro Paese? Non è logico."

Non è poi tanto diverso da Monti...

"I vari Renzi, Monti, Prodi sono traditori dell'Italia, non lavorano nell'interesse del Paese. Renzi non ha mandato politico, nessuna legittimazione, non è stato eletto."

L'ultimo premier eletto democraticamente è stato Berlusconi.

"E questo è il motivo per cui c'è stato uno sforzo così ben orchestrato per distruggerlo."

È il Bilderberg a tirare le fila?

"Il Bilderberg era molto influente negli anni Cinquanta, nel mondo postbellico. Ora è molto meno importante di quanto non si creda. Organizzazioni come il Bilderberg o la Trilaterale non sono il vertice di nulla. Sono la cinghia di trasmissione. I veri processi decisionali hanno luogo ancora più in alto. L'Aspen institute è molto più importate del Bilderberg."

Nessuno ne parla.

"I giornali mainstream fanno parte di questo gioco. Pensare che media come il New York Times, il Washington Post o Le Monde siano indipendenti, è da idioti. I giornalisti lavorano per azionisti, che decidono la linea editoriale del giornale."

Vale anche per l'Italia?

"Il Corriere della Sera, la Stampa e il Sole 24Ore siedono spesso alle riunioni del Bilderberg. Non c'è metodo più efficace che far passare le loro idee nella stampa mainstream."

Anche l'estremismo e il terrorismo islamico rientrano in questo disegno?

"Certamante. Non è possibile credere che Obama lavori nell'interesse degli Stati Uniti. Come è impensabile credere che un'organizzazione come l'Isis sia passata, nel giro di poche settimane, dall'anonimato più assoluto a rappresentare la peggiore organizzazione terroristica del mondo."

Come si "costruisce" un nemico?

"Con gruppi come Isis, Hamas, Hezbollah o Al Qaeda, succede quello che chiamiamo blow-back, cioè quello che succede quando soffi il fumo e ti torna in faccia. L'effetto è sempre lo stesso: si costruisce e si finazia un gruppo terroristico, in Ucraina come in Medioriente, e dopo un certo periodo di gestazione questo ti torna indietro e ti colpisce. In ogni operazione non c'è mai un solo obiettivo, ma sempre molti obiettivi. Un obiettivo lavora per te, un altro contro di te."

Tutto già calcolato?

"Un qualsiasi attacco implica l'uso dell'esercito e, quindi, la necessità di investire soldi nell'industria bellica. La formula è la stessa, cambiano solo i giocatori. Oltre alla guerra ci sono modi diversi per ottenere lo stesso risultato: la fame, la siccità, droghe, la malattie. Li stanno usando tutti. Così da un lato distruggono il mondo economicamente, dall'altro usano i soldi per sviluppare tecnologie così potenti e futuristiche da creare un gap tra noi e loro sempre più marcato."

Eppure faticano a contrastare l'ebola...

"Macché! È solo un esempio per vedere la reazione della popolazione mondiale. Viene presentata come un'epidemia ma ha ammazzato appena tremila persone negli ultimi dieci anni. Ogni anno raffreddore, tosse e influenza ne uccidono 30mila solo negli Stati Uniti. La prossima volta che ci sarà una vera epidemia, conosceranno già le reazioni umane.



http://www.ilgiornale.it/news/mondo/ecco-chi-tira-i-fili-terrore-sovvertire-lordine-mondiale-1050906.html
http://altrarealta.blogspot.it/  

 

 
 
 

Fonti russe: "carri armati tedeschi sono entrati in Ucraina"

Post n°2315 pubblicato il 14 Settembre 2014 da stella112
 

 

Fonti russe alle 21:30 di sabato 13 Settembre hanno divulgato un comunicato, corredato da foto, secondo il quale una colonna di carri armati tedeschi sarebbe entrata in territorio ucraino e si dirigerebbe verso est, ovvero verso il confine con la Russia!

La notizia attualmente NON trova conferme su nessun media occidentale, tuttavia la fonte che ha divulgato il comunicato è da considerarsi solitamente attendibile. Con questa doverosa premessa, e con la necessaria cautela, riportiamo di seguito il comunicato, in attesa di riscontri e conferme o di eventuali smentite. 
Se la notizia fosse confermata, si tratterebbe di un atto - una seria provocazione nei confronti della Russia - che sicuramente avrebbe delle ripercussioni da parte di Mosca 
Staff nocensura.com
- - - - - Carri armati tedeschi hanno attraversato il confine dell' Ucraina e si stanno spostando ad est del paese 
I residenti dell'Ucraina occidentale sono stati in grado di riprendere le immagini dei carri armati che avevano attraversato il confine polacco-ucraino il 12 settembre. Queste foto sono state scattate sulla circonvallazione della città di Lvov.Oggi la colonna di tank era già vicino a Ternopil. Blogger locali, commentando quello che hanno visto,  presumono che i "Leopard" tedeschi si muovano verso la Novorossija: «Corri verso la Novorossija per separarla ? Vuoi vedere come brucia?».

 

E aggiungono i dettagli: «Davanti sembravano due grandi dragamine. Ma da dietro carri armati. Non altrimenti i tedeschi trasferito parte del loro parco armato spazzatura. Sembra un vecchio carro armato rosso  armatura russo alla fine».

In totale il blogger ne ha contato 34 di carri armati.Oltre alla fornitura della versione tedesca del "Leopard" alle forze ATO in zone di prima linea della Nuova Russia esiste un'altra spiegazione logica. In precedenza è stato riferito che tra il 15 e il 26 settembre in Ucraina si terranno le manovre «Rapid Trident 2014" (tridente rapido). A queste parteciperanno truppe di 15 paesi, tra cui l'Ucraina. Le manovre si terranno presso un sito vicino alla città di Javorov. Tuttavia non è chiaro il motivo per cui il "Leopard" tedesco è stato visto vicino a Lvov e Ternopil che sono molto più a est di Javorov.

Fonte russa originale: http://www.ridus.ru/news/167403

Fonte italiana: comunicati.russia.it

 

 

 
 
 

La Spagna si sta muovendo verso la guerra civile?

Post n°2314 pubblicato il 14 Settembre 2014 da stella112
 

 

La Spagna si sta muovendo verso la guerra civile? Posted on 12 settembre 2014 by ununiverso Share: Condividi IMG_0459.JPG Il governo spagnolo si sta preparando in vista delle violente proteste contro l'Unione Europea che si prevede esploderanno quest'autunno. La Spagna sta equipaggiando la polizia spendendo milioni di euro di nuovo materiale da guerra. Manifestazioni violente in Spagna sono pressocchè all'ordine del giorno. I movimenti di protesta come il 25 de Mayo o degli Indignados chiamano tutta popolazione a scendere nelle strade e a protestare contro il governo. La polizia risponde sempre con la violenza. La polizia copre la propria brutalità vietando qualsiasi video di pestaggi, un fatto questo che lo rende un già crimine in sé. Questo conferma senza dubbio la perdita di libertà e di qualsiasi processo democratico in Europa. Gli scandali della polizia hanno solo appesantito il clima tra la popolazione e per questo motivi possiamo vedere che si sta andando verso una guera civile. Da questo mese di giugno, il Ministero degli Interni spagnolo ha firmato quattro contratti per l'acquisto di giubbotti protettivi, scudi antisommossa e altro equipaggiamento. Questi acquisti inducono molti a rivivere brutti ricordi in Spagna. La Spagna ha acquistato anche cannoni ad acqua, un'arma che verso la fine della dittatura di Franco era usata continuamente. Il leader dell'opposizione, Antonio Trevin, ha definito l'acquisto "un ritorno a tempi che avremmo preferito dimenticare." Il ministero dell'Interno ha risposto invece giustificando il riarmo come necessario "a causa delle attuali dinamiche sociali", come riporta il quotidiano inglese The Guardian. Le proteste sono principalmente dirette contro le nuove misure di austerità e l'aumento delle tasse, il tasso di disoccupazione estremamente alto tra i giovani, i moltissimi homeless dopo lo scoppio della bolla immobiliare, e anche contro una politica restrittiva, come una recente disegno di legge per vietare gli aborti. Poi c'è il movimento che chiede un referendum per l'abolizione della monarchia. E il movimento separatista, come in Scozia, dove i catalani si stanno muovendo per la loro indipendenza. Ci sono state proteste anche contro la recente visita della cancelliera tedesca Angela Merkel che sono state fatte cessare in modo violento dal governo. La Spagna si sta muovendo verso la guerra civile. Perfino l'organizzazione per i diritti umani Amnesty International ha espresso preoccupazione circa l'armamento della polizia. La polizia è lì per proteggere il governo, non la gente. Questa è una posizione pericolosa che pone le basi per una guerra civile.

Martin Armstrong Fonte:http://armstrongeconomics.com 

Link: http://armstrongeconomics.com/2014/09/10/spain-is-militarizing-against-citizens-the-coming-civil-war/ 

Traduzione per www.comedonchisciotte.org a cura della redazione 

 

 
 
 

Ecco l'apparato ed il brevetto per manipolare la mente umana!

Post n°2313 pubblicato il 14 Settembre 2014 da stella112
 

 

Qui di seguito la traduzione della parte essenziale del riassunto (abstract) delBrevetto degli Stati Uniti n. 5.782.874intitolato "Method and apparatus for manipulating nervous systems"



Metodo ed apparato per manipolare il sistema nervoso di un soggetto attraverso i nervi afferenti, modulati da deboli campi elettrici fluttuanti applicati esternamente, regolati su certe frequenze in maniera tale da eccitare una risonanza in certi circuiti neurali. 

A seconda della frequenza scelta l'eccitazione di tale risonanza causa rilassamento, sonnolenza, eccitamento sessuale, oppure il rallentamento si certi processi corticali. 
Il debole campo elettrico per causare l'eccitazione è applicato su aree della pelle lontane dalla testa del soggetto (...) questi effetti fisiologici possono essere ottenuti per mezzo di campi elettrici molto deboli prodotti da congegni compatti che funzionano a batterie e che utilizzano una corrente molto debole. (...) 
Tale metodo ed apparato può essere utilizzato dalle persone per come ausilio per il rilassamento, il sonno o l'eccitazione sessuale e clinicamente per il controllo e forse per la cura di tremori e attacchi epilettici, e disordini del sistema nervoso autonomo, come gli attacchi di panico.  fonte: http://scienzamarcia.blogspot.it/2014/09/metodo-ed-apparato-per-manipolare-il.html   

Manipolazione del sistema nervoso tramite campi elettromagnetici provenienti dai monitor dei PC e dagli schermi televisivi 

 


Qui di seguito la traduzione del brevetto "Nervous system manipulation by electromagnetic fields from monitors", ovvero  "Manipolazione del sistema nervoso tramite campi elettromagnetici provenienti dai monitor", pubblicamente visionabile sul sito dei brevetti USA(o anche all'analogo link su pantentstorm). 
Tra le referenze nel brevetto vengono citati altri due brevetti: Method and apparatus for manipulating nervous systems (Metodo ed apparato per manipolare il sistema nervoso) eManipulation of nervous systems by electric fields (Manipolazione dei sistemi nervosi tramite campi elettrici). Del resto spulciando tra i brevetti troviamo anche Method and device for producing a desired brain state (Metodo ed apparecchio per produrre uno stato mentale desiderato) e la lista non finisce qui.
La realtà è che esistono diversi metodi per alterare e manipolare le menti con segnali acustici, elettromagnetici, immagini subliminali.
Da notare come tra le illustrazioni del brevetto si faccia esplicito riferimento ad un computer remoto che tramite internet agisca per modulare i campi elettromagnetici che servono alla manipolazione mentale.




Manipolazione del sistema nervoso tramite campi elettromagnetici provenienti dai monitor 
Brevetto USA N° 6.506.148 B2 registrato il 14 gennaio 2003


Sommario




Sono stati osservati effetti fisiologici in un soggetto umano in risposta alla stimolazione della pelle con deboli campi elettromagnetici che vengono fatti oscillare a certe frequenze vicine a 0,5 Hertz 0 2,4 Hertz, in maniera tale da eccitare la risonanza sensoria. Molti monitor dei computer e schermi televisivi, quando mostrano immagini pulsanti, emettono campi elettromagnetici di ampiezza sufficiente per causare tale eccitazione. E' quindi possibile manipolare il sistema nervoso di un soggetto facendo pulsare delle immagini mostrate su un vicino computer o apparecchio televisivo.  Per quanto riguarda quest'ultimo, l'immagine pulsante deve essere inclusa nel materiale del programma, o può essere sovrapposta modulando un flusso di segnali video, o come segnale in Radiofrequenza o come segnale video. L'immagine mostrata sul monitor di un computer può essere fatta pulsare da un semplice programma informatico. Per certi monitor, campi elettroagnetici pulsanti capaci di eccitare la risonanza sensoriale nei soggetti vicini può essere generata anche mentre le immagini mostrate sono fatte pulsare con intensità subliminale.




fonte:http://scienzamarcia.blogspot.it/2011/08/manipolazione-del-sistema-nervoso.html 

http://realtofantasia.blogspot.it

 

 

 
 
 

Inizia la guerra del gas.La Russia ha ridotto le forniture a Polonia e Germania

Post n°2312 pubblicato il 14 Settembre 2014 da stella112
 

 

La Russia viene sempre più sanzionata per le sue azioni che l'hanno portata ad agire nei confronti di Crimea e Ucraina, ma ogni azione ha una reazione, e la Russia non è storicamente un soggetto "comodo", visto che le sue ritorsioni si fanno sentire, cominciando a mettere in crisi il sistema economico europeo, il quale si ritrova a non poter più esportare molte delle sue merci. I segnali che provengono da Mosca sono inquietanti, come quelli, del resto, che provengono dalla Casa Bianca, infatti l'incedere degli eventi sembra ben lontano dall'arrestarsi, visto che Putin, come riportato dal quotidiano la Repubblica, punta al nucleare come deterrente, felice come una pasqua della riuscita delle esercitazioni che hanno visto colpire un bersaglio in un poligono della Kamchatka da parte di un sommergibile atomico russo situato nel mare del Nord, testimonianza di piano per aumentare la potenza nucleare della Russia. 
 La Polonia, ha annunciato che Gazprom, martedì scorso, ha ridotto del 24% le forniture di gas, e questo non fa ben sperare per la stagione autunno/inverno, aspettiamoci quindi una escalation in tal senso, perché la sensazione è che i russi abbiano il coltello dalla parte del manico, visti anche gli accordi trentennali recentemente sottoscritti con la Cina, inoltre anche la Germania, attraverso il colosso energetico E.ON, segnala una sospetta riduzione del gas dalla Russia senza riuscire a quantificarne l'entità. Occhio per occhio rende il popolo cieco, l'ignoranza umana ha bisogno di essere esternata per poi potersi rendere conto attraverso gli effetti, della necessità di riorientare le coscienze nella direzione dell'unione dei cuori, ma mi sa che sia ancora presto, le ferite dovranno essere più profonde, e la malattia dolorosa per rinsavire da questa spirale di odio. Il futuro, in ogni caso, non è mai immutabile, quindi forza e coraggio che la Vita è più forte, e la natura umana piena di risorse, capace di dare il meglio nei momenti di maggiore difficoltà.


http://www.primapaginadiyvs.it/russia-riduce-forniture-gas-polonia-germania/


http://news.yahoo.com/poland-sees-sharply-lower-gas-supplies-russia-145734898--finance.html

 

 

 
 
 

COSA MUORE CON DANIZA‬...

Post n°2311 pubblicato il 13 Settembre 2014 da stella112
 

Immagino che tutti o quasi abbiate seguito la vicenda dell'orsa che è stata "uccisa" togliendo l'amore di una madre a dei cuccioli. Condivido con voi questo pensiero che il dr. Roberto Marchesini ha espresso. Buona lettura.

Vorrei condividere una riflessione del dr. Roberto MARCHESINI che stimo molto e che di certo riassume ed esprime il pensiero di molti.

COSA MUORE CON DANIZA‬...
Riprendo le parole di Cruciani che sostiene che in fondo "è morto solo un animale" per rispondergli che se anche fosse morto "solo un animale" già questo nella stupidità e nella approssimazione, nel menefreghismo e nell'ostinazione con cui è stato reso possibile questo evento basta e avanza per muovere indignazione.
Ma senza retorica, occorre sottolineare che insieme a Daniza sono morti altri valori, quelli stessi che tanto declamiamo nel panegirico dell'umano:
1) è morta la logica e il raziocinio, perché non si introduce un animale e poi lo si vuole allontanare mettendo in pericolo la sua sopravvivenza e quella dei suoi cuccioli perché l'animale si è comportato nelle sue espressioni naturali;
2) è morta l'onestà, perché non si prendono soldi per un progetto di reintroduzione e poi una volta incassati si bypassano gli impegni allorché altri interessi sopravvengono, come stiamo pian piano venendo a sapere;
3) è morta la compassione, perché se non siamo capaci di provare compassione ed empatia per una madre che difende i propri cuccioli significa che abbiamo perso persino quelle doti naturali che tutti i mammiferi possiedono, altro che etica;
4) è morta la scienza, perché in barba all'etologia abbiamo dichiarato pericoloso e deviante un animale che esprimeva in modo equilibrato il suo profilo comportamentale e in barba all'ecologia abbiamo dichiarato alieno un animale che ha tutte le carte in regola per stare in quel territorio;
5) è morta la tecnica, perché ci si è mossi con un'improvvisazione che nemmeno una civiltà del paleolitico avrebbe utilizzato;
6) è morta la nostra capacità di vivere in un rapporto pacifico e di convivenza con la natura, dichiarando di fatto che tutto ciò che ostacola i più biechi interessi dell'essere umano hanno la prevalenza su ogni altro interesse, fosse pure l'esistenza, la vita, l'espressione più profonda della natura;
7) è morto il nostro rispetto per la vita e con lei qualunque senso del sacro che viceversa dovrebbe avere al primo posto tale rispetto;
8) è morta la politica, perché ancora una volta ha dimostrato la propria inutilità, il mero interesse personale, il parassitismo banale della salvaguardia della propria poltrona, giacché tutti si sono indignati dopo, ma non hanno fatto nulla per impedire che questo crimine fosse commesso.
http://it.wikipedia.org/wiki/Roberto_Marchesini
http://www.siua.it  

 
 
 
Successivi »
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: stella112
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 47
Prov: VI
 

AREA PERSONALE

 
 

...

DA VEDERE E CONDIVIDERE

Il portale ufficiale del Parlamento 5 Stelle con tutte le notizie, gli articoli, le attività e i video

 

 

 SESSO E VITA DI COPPIA

Argomenti trattati con tatto

e sensibilità 

     Clicca qui   Google+   

 

 

PER I MENO ESPERTI

 

Qualcuno potrebbe chiedersi cosa sono i tags riportati nel box sottostante. Cliccando sul pulsantino a lato esce un menù a tendina dove sono segnalati gli argomenti trattati in questo blog, basta scegliere e selezionare l'argomento desiderato, i post richiesti verranno messi in prima pagina in ordine cronologico con il quale sono stati creati. Buona lettura a tutti e grazie per l'attenzione che mi dedicate.


 

TAG

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ALCUNI POST IN QUESTO BLOG

MISTERI NEL MONDO

Ritrovamenti a dir poco strani che raccontano 

una storia diversa da quella

che si legge sui libri...

CLICCA QUI  Google+

 

 

 

SCIENZA E MEDICINA 

L'informazione giusta ti cambia la vita...

qui potresti trovare quella importante per te

clicca QUI   Google+

 

FILOSOFANDO

In questa pagina si parla di filosofia, metafisica,

di Dio... della vita in genere e...

della vita dopo la morte 

Clicca qui  Google+

 

 

Alcuni Argomenti trattati
nel blog
* Cliccami
*






tracker

 

FACEBOOK

 
 

IM

 

 

 

 

 

 

VIDEO DI ROBERTA

ULTIME VISITE AL BLOG

MariaGraziaColtortihastasiempre62pgmmaUniverso.Bloggerstella112don.francobg1b9maandraxtobias_shuffleCherie_E_S_Von_GothMarquisDeLaPhoenixluce78_2boing2000anthos13bepaapranz
 

TULIPANI

 

 

 

 

 

SENTIERI PIÙ O MENO GIUSTI...

 

FORMANO UN UOMO

 

 

ULTIMI COMMENTI

Goffredo di Buglione attraversò i vari Paesi d’Europa...
Inviato da: pgmma
il 17/09/2014 alle 22:28
 
ma i sogni divinatori, di cui anche Aristotele si...
Inviato da: pgmma
il 17/09/2014 alle 22:27
 
Scusate so' 'gnorante : ma senza fili o no...
Inviato da: Fabri
il 17/09/2014 alle 22:03
 
Italiani razisti....buu...uuh...allah akbar ! spuh !
Inviato da: Fabri
il 17/09/2014 alle 20:53
 
siamo al suicidio assistito della nazione italiana
Inviato da: pgmma
il 17/09/2014 alle 20:19
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 240
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 

STELLE