Creato da gioia58_r il 25/11/2007

Semplicemente...Io

Pensieri e parole in ordine sparso

 

Cosa è?

Post n°3882 pubblicato il 19 Settembre 2014 da gioia58_r

Non so cosa sia, ma so che è, perchè la sento, è una strana sensazione.
Mi prende quando cerco di scrivere un post...
Viene dal basso e si fa strada verso l'alto, ma non è un rutto.
Viene dal basso, e si fa strada verso ancora più basso, ma non è una scoreggia.

Apatia, svogliatezza, pesantezza...

Non so se prendere la soluzione Shoum

               



O bifidus regularis


                             


Una cosa è certa....devo liberarmi!

                               

Già, ma liberarmi di cosa?
Che fosse venuto il giorno in cui chiudo baracca e burattini e mi disfo del blog?
Ma no, so che sono solo giorni...
E poi ci vorrebbe un atto di coraggio non indifferente per clikkare su quella dicitura:

" Elimina blog? "

Ma no...aspettiamo ancora, non vi libererete così facilmente di me.

Clik!

Ma che per caso volete una colazione a tema?

                           

 

 
 
 

Cucù....settete!

Post n°3881 pubblicato il 16 Settembre 2014 da gioia58_r

 

                

 

Qui tutto bene, stop.
Nulla di nuovo all'orizzonte, stop.
Mancanza di voglia di scrivere, stop.
Prima o poi tornerò, stop.

Sono venuta a farvi solo un...cucù!
Ecco, ora l'ho fatto e me ne vo', STOP!

 
 
 

I pastori

Post n°3880 pubblicato il 12 Settembre 2014 da gioia58_r





Settembre, andiamo. È tempo di migrare.
Ora in terra d'Abruzzi i miei pastori
lascian gli stazzi e vanno verso il mare:
scendono all'Adriatico selvaggio
che verde è come i pascoli dei monti.

...................................................
...................................................
Eh, sì, ormai è Settembre inoltrato, ed ogni volta che vedo mio marito che come un baffuto e canuto pastore, va con il suo bastone a pascolar i cani, mi viene in mente questa poesia.


E vanno pel tratturo antico al piano,
quasi per un erbal fiume silente,
su le vestigia degli antichi padri.
O voce di colui che primamente
conosce il tremolar della marina!
....................................................
....................................................
E vanno per le campagne circostanti, a correre ed a giocare
E si odono da lontano le loro voci, lui che le chiama ad alta voce, e loro che manco lo sentono!
In compenso gli rispondono più o meno così:
"Bau, bau, wolf...grrrrrrrrr! "


Ora lungh'esso il litoral cammina
La greggia. Senza mutamento è l'aria.
Il sole imbionda sì la viva lana
che quasi dalla sabbia non divaria.
Isciacquio, calpestio, dolci romori.
.......................................................
.......................................................
E mentre una come vede un ruscello ci tuffa dentro, l'altra scappa anche se  la bagnante la cerca e la chiama, lontano da quella fonte di acqua fresca, anzi gelata.
Isciacquio, calpestio, dolci romori.



Ah perché non son io cò miei pastori?
Ah....perchè non si stanno un po' di più in campagna?
Liberamente tratta da " I pastori " di Gabriele D'Annunzio

ps.mio figlio è tornato a scuola, ed io mi adeguo ai suoi orari di entrata ( visto che mancano ancora i prof. ) e di uscita,
Buona vita a tutti.

da PensieriParole

 
 
 

Domande

Post n°3879 pubblicato il 10 Settembre 2014 da gioia58_r

 

                  

A  volte non servono tante parole per far capire un concetto.
Basta uno sguardo, un cenno, un ammiccamento.

Soprattutto dopo anni di matrimonio o convivenza.

E spesso basta poco tempo di vita insiema per capire come potrebbe andare a finire.
Questione di ...amore?
Mha!!
Soprattutto di fortuna e resistenza, sì,  poi ci può essere anche l'amore e la stima.

                      

Ma quello che ancora non mi è chiaro...

               

Voi me lo sapete spiegare?


 

 
 
 

Battaglie perse

Post n°3878 pubblicato il 08 Settembre 2014 da gioia58_r

            

 

Per tre giorni di seguito al mattino c'è stato il sole ed il caldo, e nel pomeriggio il diluvio.
La cosa mi sta anche bene, il caldo non lo sopporto , ma la pioggia  continua è fastidiosa, lo so , sono incontentabile.
Ma ormai è arrivato quasi l'Autunno inoltrato, con giorni pieni di pioggia.
Ma non so se sia questo tempo, o cosa....ho l'assalto delle mosche, in casa e fuori casa.
E se pulisco e sterilizzo il porticato, con il vaporetto, l'idropulitrice, spruzziamo il neguvon, e nella serra lo sray per mosche e zanzare...
In casa faccio quello che posso, pulendo e spruzzando, ed i cani che fanno dentro e fuori, e non avendo le zanzariere in cucina, ma semplici tende para una ca...beep, le mosche continuano ad entrare senza neanche chiedere
" Permesso ? "

In compenso c'è mio marito che quando è a casa ha sempre in mano la paletta per ammazzarle, e ne fa fuori tantissime, che poi il pavimento mi sembra un campo di sterminio.

Una volta lo chiamavo Ammazzasette, dalla storia dei fratelli Grimm, che racconta l'epica storia di un pavido giovane, che tormentato dalle mosche un giorno ne uccise 7 in un colpo, e ne parlò e raccontò in giro, tanto che tutti poi pensarono che parlasse di nemici....ecc ecc.


                    

Ma ormai ai miei occhi non è più Ammazzasette,  da quando sta fuori sotto il porticato, con una paletta ad uccidere mosche che si muovono qui e là, sulle persiane, sulle sedie, sul pavimento, sul tavolo e per terra, l'ho ribattezzato.
Ormai lui è:

Don Chisciotte contro i mulini a vento, la sua è proprio una battaglia persa.

          


Avvertenza: anche se ho la panza non sono il suo fido Sancho Panza!

 
 
 
Successivi »
 

SULMONA, VECCHIO MERCATO

 

SULMONA,

 

FIDANZATI

 

ACQUEDOTTO

 

Trampolino, Il valzer della Gioia

 

website stats

 

AREA PERSONALE

 

ULTIME VISITE AL BLOG

psicologiaforenseimma.costanzofosco6orsobruno78orientaltouristxxxl_tuttasuifianchinicofranzanrasrlla_moretta_2daniela_elaciro_60abdel2020gigliola.pischiuttagioia58_r
 

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 
 
 
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 306
 

ROCCA CALASCIO

 

SCANNO

 

SULMONA